News

  • Giorgina Siviero: come può ripartire il commercio torinese - Leggi tutto
  • Carlo Emanuele Bona: Torino ancora al centro della filiera dell'editoria - Leggi tutto
  • Alberto Sinigaglia: i canali di informazione, basilari per la rinascita - Leggi tutto
  • Christian Greco: la cultura per contribuire alla rinascita - Leggi tutto
  • Alessandro Bollo: le priorità su cui lavorare per il futuro - Leggi tutto
  • Sebastian Schwarz: vorrei un Regio senza barriere - Leggi tutto

Cultura

Gipo Di Napoli all’Hiroshima Mon Amour

Ironica, cinica, irriverente. La 'Strap On Comedy' e i suoi segreti a luci rosse

Sessanta minuti o giù di lì («il tempo massimo di sopportazione per un fumatore medio») in cui Gipo Di Napoli sviscererà i segreti del mondo proibito del porno. Il perché rasenta l'irriverenza: «Perché me ne intendo»

Con 'Strap On Comedy' il musicista – e narratore, estroverso tanto sul palco quanto sulla strada, dove solitamente suona con la Bandakadabra – è al suo primo one man show, insieme alla sua logorrea smodata.

Dalle curiose statistiche di PornHub, al rapporto tra porno e femminismo, dai primi approcci al mondo dell’eros, agli aneddoti più esilaranti sull’industria del sesso, fino ai generi più frequentati, ma anche i più bizzarri. L’universo della pornografia viene esplorato in lungo e in largo, con cinismo e ironia.