News

Cultura

“Mario Soldati, il racconto del gusto” al Collegio San Giuseppe

Convegno in cui si affronta il tema della narrazione del cibo, della ristorazione e del vino, analizzando mezzi, strategie e protagonisti


In occasione del 65esimo anniversario della trasmissione RAI Alla ricerca dei cibi genuini, viaggio nella valle del Po - primo reportage enogastronomico italiano - viene organizzato un convegno Mario Soldati, il racconto del gusto in cui si affronta, con taglio multidisciplinare, il tema della narrazione del cibo, della ristorazione e del vino, analizzando mezzi, strategie e protagonisti, partendo dalle origini per comprendere il presente e il futuro di uno scenario complesso e affascinante, sempre più sorprendente e competitivo.

Dalla televisione dei pionieri al metaverso, passando attraverso la stampa specializzata, i giudizi della Michelin e le posizioni dei 50Best; percorrendo la storia dalla scrittura “alta” di Mario Soldati e Veronelli all’invasività di blogger e influencer. In sessantacinque anni il modo di narrare il cibo e il vino ha mutato più volte di scenario. Ma il grande scrittore torinese Mario Soldati, eclettico e geniale, è un riferimento emblematico, perché fu il primo, perché fece scuola, perché certamente ha ancora qualcosa da insegnare.

Al Teatro del Collegio San Giuseppe intervengono quindi professionisti dei media, della scrittura, del marketing, della degustazione e della nutrizione, tutti accomunati dalla passione per Mario Soldati e dalla quotidiana attività nel mondo del vino e del gusto:

  • Guido Barosio, giornalista, direttore di Torino Magazine e del Master Mario Soldati in Comunicazione Turistica ed Enogastronomica (moderatore)
  • Giulio Biino, Presidente Circolo dei Lettori | Mario Soldati Intellettuale eclettico
  • PaoloVerri, Manager e scrittore | Soldati e Torino
  • Rocco Moliterni, giornalista | La scrittura del cibo, dalla letteratura ai social media
  • Elisabetta Cocito, storica del cibo | L’Italia di Mario Soldati
  • Mauro Carosso, presidente AIS Piemonte | Il racconto del vino, gli eredi di Soldati e Veronelli
  • Edmondo Bertaina, giornalista | Mario Soldati divulgatore e comunicatore di vini e sapori
  • Marco Trabucco, giornalista | Il cibo e lo stile del giudizio, evoluzione e prospettive
  • Marina Rota, scrittrice | L’eredità di Mario Soldati
  • Supreeth Fasano, docente di marketing e comunicazione | Il marketing territoriale e la valorizzazione dei prodotti tipici
  • Mara Antonaccio, biologa nutrizionista | Sessantacinque anni di trasformazioni, l’Italia a tavola
  • Rosalba Graglia, giornalista | I luoghi di Mario Soldati

Obiettivo del convegno: proporre un ideale manuale di istruzioni per navigatori di un panorama enogastronomico sempre più globale, mutevole e non facilmente decifrabile.

Il programma si conclude con un appuntamento gastronomico condotto dall’Associazione Mario Soldati e concepito da Elena D’Ambrogio Navone (Quadrilatero Romano), che propone agli ospiti le portate più celebri delle tradizioni gastronomiche torinesi e romane, in un dialogo goloso e suggestivo.

Ingresso libero previa prenotazione:

  • tel. o WhatsApp 0039.339 8936289,
  • mail info@mastermariosoldati.it