News

Cultura

“DRHA Exhibition 2023” al Rettorato UniTo

Gli spazi del Rettorato UniTo ospitano la DRHA Exhibition: 12 esperienze multimediali, interattive e aumentate fruibili con la realtà virtuale

Gli spazi del Rettorato UniTo accolgono, per una settimana la DRHA Exhibition, esposizione multimediale con performance in realtà virtuale, installazioni sonore, proiezioni video innovative, esperienze immersive e interattive coadiuvate dall’intelligenza artificiale.

12 sono le installazioni multimediali attraverso le quali i visitatori possono esplorare culture e mondi lontani, interagire con gli avatar dei più importanti personaggi storici ed esplorare l’interazione tra corpi e macchine, ad esempio:

  • l’opera Lights! Dance! Freeze! utilizza una tecnologia di tracciamento degli scheletri basata sull'apprendimento automatico e un sistema personalizzato di indicizzazione delle pose dei film per immedesimarsi in 50 musical di epoche diverse;
  • l’ultima opera di Factory42, UnEarthled: The Beetle Story è un'avventura a più storie, ambientata in Amazzonia e nella foresta nazionale di Tongass in cui il giocatore è l'assistente di ricerca della "Professoressa" - la più grande esperta di biodiversità al mondo - per raccogliere informazioni e conoscere la biodiversità, imparando così a rispettare, proteggere e ripristinare il pianeta

In contemporanea, dal 10 al 13 settembre, nell'auditorium del complesso “Aldo Moro” viene anche ospitata la XXVII edizione del convegno internazionale DRHA: Digital Research in the Humanities and Arts dedicata al tema Performing Cultural Heritage in the Digital Present, con 155 delegati provenienti da tutto il mondo che esplorano l’applicazione delle tecnologie digitali più avanzate in ambito culturale.