News

Cultura

Il 314°anniversario dell’Assedio di Torino

Per vivere con consapevolezza il presente e programmare strategicamente il futuro, la commemorazione dell'eroica battaglia torinese


Sono passati 314 anni dall'accerchiamento dei soldati francesi della cittadella di Torino e dall'eroico sacrificio di 'Pero Mica', che il Museo Pietro Micca e dell'Assedio di Torino celebra con un programma di iniziative interamente dedicate, in partnership con la Città di Torino.

Più di tre secoli fa governanti, amministratori, religiosi, militari, lavoratori e cittadini del capoluogo sabaudo coronavano 11 giorni di determinata resistenza all'assedio che terminò con la vittoriosa battaglia del 7 settembre 1706, favorita dall'arrivo dei soccorsi alleati e dall'intelligente scelta del settore di attacco, tra Dora e Stura, sui prati ora occupati da Borgo Vittoria. Oggi, tre giorni di appuntamenti nei luoghi-simbolo ne celebrano la memoria.

Il programma

Sabato 5 settembre

  • Museo Pietro Micca
  • via Gucciardini 7/a (TO)
  • Ore 10.30 - 18
  • Giornata di presentazione della nuova esposizione e rievocazioni storiche interne. Ingresso gratuito a prenotazione obbligatoria.

Domenica 6 settembre

  • Duomo di Torino
  • Ore 11
  • Celebrazione religiosa in ricordo dell'assedio del 1706

Sabato 12 settembre

Celebrazione del 314° Anniversario della Liberazione di Torino dall'Assedio. Brevi cerimonie di deposizione di corona.

Ore 16
  • Museo Pietro Micca
  • via Gucciardini, 7/a (TO)
  • Onori ai caduti francesi e ducali alla targa che ricorda il sacrificio di Pietro Micca

Ore 16.30

  • Maschio della Cittadella
  • Onori al monumento di Pietro Micca
Ore 17
  • Piazza Palazzo di Città
  • Onori al monumento al Principe Eugenio

Ore 18

  • Chiesa Nostra Signora della Salute
  • via Michele Antonio Vibò, 26 (TO)
  • Celebrazione religiosa e commemorazione della Liberazione, con onori finali ai Caduti militari e civili nel sacrario della battaglia.