News

Teatro

‘La locandiera’ di Goldoni al Teatro Gobetti

Una Mirandolina icona ante litteram dell'emancipazione al femminile.


In scena al Teatro Gobetti il classico goldoniano 'La Locandiera', impersonata da Amanda Sandrelli: una versione della più amata e fortunata delle commedie del drammaturgo veneziano che rompe con i cliché, dando all'astuta ostessa fiorentina la statura di una paladina ante litteram dell'emancipazione femminile. Una donna dolciastra, un po' cocotte ed effervescente? Macché, c'è di più: «È una donna feroce, orfana, abituata a difendersi e a lottare» sottolineano i registi, che la definiscono «una donna amazzone» in un mondo in cui le donne sono solo oggetto di piacere o disprezzo, capace di tenere testa a quattro uomini e ad avere la meglio su di loro». Tra il Conte parvenu, lo spiantato Marchese, l'altezzoso Cavaliere - interpretato da Alex Cendron - e il servo tuttofare Fabrizio, fra i quali per tutta la commedia si destreggia con le sue arti seduttive, Miradolina sceglie di restare fedele solo a se stessa e al suo desiderio di libertà. Per essa, è pragmaticamente disposta a tutto, compresa la rinuncia al sogno d'amore.