News

Mostra

“Fragilità resistente. Anselm Kiefer” a Mondovì

Al Museo della Ceramica di Mondovì la mostra dedicata all'artista tedesco Anselm Kiefer. Un'esposizione per non dimenticare il terremoto che nel novembre 1980 devastò l’Irpinia



Al Museo della Ceramica di Mondovì ha luogo la mostra dedicata ad Anselm Kiefer dal titolo Fragilità resistente. Anselm Kiefer dalla collezione Terrae Motus di Caserta.

Il progetto nasce dalla collaborazione tra la Fondazione CRC, il Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”, la Reggia di Caserta, il Museo della Ceramica e il Comune di Mondovì.

Un'esposizione incentrata sull'opera Et la terre tremble encore, d’avoir vu la fuite des géants (tecnica mista, olio e argilla su tela) realizzata dall’artista tedesco Anselm Kiefer nel 1982 per entrare a far parte di Terrae Motus, una raccolta di capolavori allestita per ricordare il terremoto del 23 novembre 1980 che devastò l’Irpinia, territorio a cavallo tra la Campania e la Basilicata. Una risposta alla distruzione impiegando l’arte, un'azione che possa in qualche modo contribuire alla ricostruzione.

Per non dimenticare l'avvenimento sismico, l'artista si ispirò al tema della Battaglia di Waterloo: «lo scontro finale tra Napoleone e il generale Wellington si trasforma in una simbolica catastrofe storica, nella quale la natura assiste muta allo svolgersi degli eventi e rimane ferita, lacerata come un ‘terremoto’ che annienta e distrugge ogni cosa».

L’iniziativa è realizzata anche grazie al contributo di Agenzia Generali Cuneo, Merlo e Giuggia Costruzioni.

Una mostra in cui l'arte ci ispira al contempo bellezza e riflessione.

L’ingresso è libero, non è necessaria la prenotazione.

Per maggiori informazioni: Fondazione CRC / Tel. 0171.452711