News

  • Giorgina Siviero: come può ripartire il commercio torinese - Leggi tutto
  • Carlo Emanuele Bona: Torino ancora al centro della filiera dell'editoria - Leggi tutto
  • Alberto Sinigaglia: i canali di informazione, basilari per la rinascita - Leggi tutto
  • Christian Greco: la cultura per contribuire alla rinascita - Leggi tutto
  • Alessandro Bollo: le priorità su cui lavorare per il futuro - Leggi tutto
  • Sebastian Schwarz: vorrei un Regio senza barriere - Leggi tutto

Cultura

Mito Contemporaneo a Palazzo Saluzzo Paesana

Stravaganze, vizi e virtù dei protagonisti della mitologia classica



I personaggi della mitologia classica ambientati nel mondo di oggi per esaltarne stravaganze, vizi e virtù, dimostrando che nulla è cambiato in 3000 anni di storia. È questo il concept di 'Mito Contemporaneo', la mostra personale dell'artista e graphic designer Edgardo Maria Giorgi con la curatela di Ermanno Tedeschi.

La profonda passione e conoscenza della mitologia greca e romana ha portato l’artista a trasferire i grandi miti su carta con l’utilizzo del carboncino e della grafite, permettendogli così di creare un particolare e intenso contrasto di luci e ombre con cui esprimere le contraddizioni dei vari personaggi. Dioniso, Medusa, il Minotauro, Eracle, Cerbero e non solo: 20 disegni dai contorni crudi, a tratti dissacranti, portano gli spettatori ad interrogarsi sui nuovi miti e sui valori della società moderna.

«I miei studi in architettura e la passione per il fumetto – spiega l’artista – mi portano a utilizzare un linguaggio basato sul contrasto tra il bianco e il nero. Le strutture dell’architetto statunitense Louis Kahn, con la loro linearità dei materiali e la pulizia delle forme, influenzano profondamente la mia volontà di esaltare i giochi di luce che si possono creare sulla superficie. Nei miei disegni, affiancati da un sistema d’illuminazione esterno,  luce e ombra si danno battaglia per assumere il controllo dello spazio dando una sensazione di tridimensionalità».