News

Cultura

“Lisetta Carmi. Suonare Forte” alle Gallerie d’Italia

Gallerie d'Italia – Torino è allestita una grande mostra monografica, Lisetta Carmi. Suonare Forte, dedicata a una delle personalità più interessanti del panorama fotografico italiano, Lisetta Carmi.

Alle Gallerie d'Italia – Torino è allestita una grande mostra monograficaLisetta Carmi. Suonare Forte, dedicata a una delle personalità più interessanti del panorama fotografico italiano, Lisetta Carmi, recentemente scomparsa. Oltre 150 foto scattate tra gli anni Sessanta e Settanta, divise in 8 sezioni, che vanno dal reportage sul mondo dei travestiti, unico nel suo genere, con immagini in bianco e nero e a colori, alla serie del parto; dai lavori fotografici dedicati al mondo del lavoro in Italia alla sequenza dell'incontro con Ezra Pound.

Il titolo evoca la formazione di pianista dell'artista, ma anche il coraggio di intraprendere percorsi diversi per dare voce agli ultimi. A sottolineare il rapporto mai interrotto di Lisetta con la musica, nella sezione Quaderno Musicale di Annalibera è possibile ascoltare i brani musicale di Luigi Dallapiccola osservando i fotogrammi che Carmi ha realizzato ispirandosi a lui. Nella sezione dedicata al lavoro, invece, la musica di Luigi Nono accompagna il visitatore alla visione degli scatti della fotografa all’interno dello stabilimento Italsider. Nel percorso espositivo, inoltre, è la stessa fotografa a raccontare alcuni suoi lavori attraverso brevi video.

L'esposizione rappresenta la prima di una serie, pensata all'interno del progetto La Grande Fotografia italiana affidato a Roberto Koch - editore, curatore, fotografo e organizzatore di eventi culturali intorno alla fotografia -, un progetto volto a celebrare la grande fotografia italiana del Novecento, dando spazio ai maestri della fotografia italiana.

La mostra è curata da Giovanni Battista Martini, curatore dell'archivio della fotografa, con un corto creato per l’occasione da Alice Rohrwacher.

Ad accompagnare la mostra anche un public program, #INSIDE, che approfondisce, amplifica e sviluppa i temi trattati dall’esposizione temporanea, grazie alla partecipazione di esperti e professionisti.

Per maggiori informazioni: qui.