News

Mostra

“Nicola Lo Calzo. Binidittu” a CAMERA Centro Italiano per la Fotografia

CAMERA propone un progetto inedito dell'artista Nicola Lo Calzo che analizza i rapporti fra la storia del colonialismo e l'identità culturale attuale attraverso il racconto di San Benedetto il Moro



CAMERA propone nella sua Project Room una nuova mostra dal titolo Nicola Lo Calzo. Binidittu.

Un progetto inedito dell'artista Nicola Lo Calzo (Torino, 1979) che analizza i rapporti fra la storia del colonialismo e l'identità culturale attuale, attraverso il racconto di San Benedetto il Moro, personaggio religioso vissuto nel XVI secolo.

«Nato da schiavi africani agli inizi del Cinquecento nei dintorni di Messina, e poi vissuto come frate minore in Sicilia fino alla sua morte (1589), San Benedetto, detto "Binidittu", non solo è stato eletto a protettore sia degli afro-discendenti in America Latina sia dei Palermitani, ma è diventato anche icona di riscatto ed emancipazione a livello mondiale».

La mostra è curata da Giangavino Pazzola e si suddivide in quattro sezioni che ripercorrono il profilo del santo e la sua biografia tramite trenta immagini di formati differenti: un percorso che va dalla liberazione dalla schiavitù fino alla sua morte, e passando «dall’utopia post razzista alla beatificazione».

Le fotografie dell'artista sono accompagnate da materiali e documenti di archivio relativi alla realizzazione del progetto.

La mostra è realizzata in collaborazione con la galleria Podbielski Contemporary di Milano e inaugura il ciclo di mostre Passengers. Racconti dal mondo nuovo, iniziativa di CAMERA che mira a realizzare «una ricognizione pluriennale focalizzata su artisti appartenenti alla cosiddetta “Generazione Y” – i cosiddetti "millennials" nati fra i primi anni Ottanta e metà anni Novanta».

Un'esposizione che apre nuovi spunti di riflessione.

Inoltre, dal 16 al 18 luglio 2021 si svolgerà - sempre a CAMERA - il workshop sulla rappresentazione del potere delle immagini, Fotografia e prospettive decoloniali, sempre tenuto da Nicola Lo Calzo. Il laboratorio nasce dalla lunga ricerca dell'artista sulla memoria e sulle tracce della resistenza alla schiavitù coloniale, iniziata nel 2010 con il sostegno di UNESCO.

Informazioni: camera@camera.to / Tel. 011 0881150