News

  • Giorgina Siviero: come può ripartire il commercio torinese - Leggi tutto
  • Carlo Emanuele Bona: Torino ancora al centro della filiera dell'editoria - Leggi tutto
  • Alberto Sinigaglia: i canali di informazione, basilari per la rinascita - Leggi tutto
  • Christian Greco: la cultura per contribuire alla rinascita - Leggi tutto
  • Alessandro Bollo: le priorità su cui lavorare per il futuro - Leggi tutto
  • Sebastian Schwarz: vorrei un Regio senza barriere - Leggi tutto

Cultura

Sailor Moon: 25 anni in Italia al MUFANT

All'interno del festival 'Loving the Alien', una mostra dedicata alla paladina della giustizia che veste alla marinara

Al suo debutto nel panorama dei festival torinesi, dal 19 al 20 settembre, con un lancio online il 18, Loving the Alien è una manifestazione dalle tante anime. C'è quella dell'inclusione sociale, dove 'alieno' si traduce con la parola 'diversità', quella della rigenerazione urbana e della trasformazione degli spazi periferici in disuso, che porta alla vita luoghi come l'area pubblica esterna adiacente al MUFANT (Museolab del fantastico e della fantascienza, sede della kermesse) e quella fantastica, che spazia dalle più popolari serie TV come Star Trek e Doctor Who o gli anime giapponesi come Sailor Moon.

Ed è proprio lei la protagonista più attesa di tutte. La mostra Sailor Moon: 25 anni in Italia è l'evento punta di diamante di Loving the Alien: a partire dal fenomeno italiano si va alla scoperta della genesi del personaggio, icona femminista e LGBT, arrivata in Italia alle 16 del 21 febbraio 1995, quando Canale 5 trasmette il primo episodio della prima serie dell’anime, intitolato Una guerriera speciale. Seguiranno altre quattro serie, che in Italia saranno ribattezzate Sailor Moon, la luna splende, Sailor Moon e il cristallo del cuore, Sailor Moon e il mistero dei sogni e Petali di stelle per Sailor Moon, accompagnate da altrettante sigle cantate da Cristina D’Avena. Il successo è tale che, dalla terza serie in poi, il cartone animato viene trasferito in orario preserale, registrando record di ascolti. L’ultimo episodio viene trasmesso il 1 maggio 1997.

L'esibizione, con circa 300 pezzi dedicati, è curata da Leone Locatelli, Silvia Casolari e Davide Monopoli in collaborazione con heroica.it, sito dedicato alle figure femminili nell’immaginario collettivo, e vede il contributo di Nino Giordano, che ha lavorato al rilancio italiano di Sailor Moon nel 2010-2011.