News

Mostra

“How to Secure a Country +” a CAMERA Centro Italiano per la Fotografia

Salvatore Vitale presenta una mostra che è un racconto neutro e acritico del sistema di sicurezza nazionale svizzero, portando lo spettatore a riflettere sull’idea di protezione nella relazione tra autorità e individuo



Nella Project Room di CAMERA sarà aperta al pubblico la prima mostra personale di Salvatore Vitale, artista visivo, curatore, editore e docente con sede a Zurigo, in Svizzera.

L'esposizione affronta temi quali i corpi e la loro possibilità di movimento, le barriere fisiche e digitali, il controllo sociale e le sue forme.

Il percorso espositivo, curato da Giangavino Pazzola, è composto da oltre 40 opere realizzati da differenti media, relative a ricerche di lungo periodo realizzate da Vitale a partire dal 2014 fino a oggi.

La maggior parte delle opere appartengono alla serie How to Secure a Country + in cui si investiga sulle diverse modalità di rappresentazione del potere nella contemporaneità, offrendo una riflessione sui temi connessi sia sul piano politico sia su quello sociale.

La ricerca di Vitale si concentra sullo sviluppo e la complessità delle società moderne avvalendosi di un’ampia analisi documentaria, inclusi elementi di finzione e l’uso di molteplici forme visive.

L'esposizione rientra nel ciclo di mostre dedicato agli artisti mid-career , che rappresentano esempi di innovazione del linguaggio visivo contemporaneo.

Il 25 novembre alle ore 18.30 l’artista terrà un incontro al pubblico e dal 26 al 27 novembre un workshop teorico-pratico, The Narrative Impulse, in cui condurrà i partecipanti nella creazione di un progetto narrativo costruito combinando la fotografia con media diversi.

Ingresso gratuito.

Informazioni: sito / Mail: camera@camera.to / Tel. 011 0881150