News

  • Dario Gallina: le parole chiave? Progetti, accelerazione e positività - Leggi tutto
  • Cristiano Fiorio: un futuro straordinario è possibile - Leggi tutto
  • Riccardo D'Elicio: lo sport come fattore di rinascita per Torino - Leggi tutto
  • Benedetto Camerana: progettare per rigenerare il nostro patrimonio - Leggi tutto
  • Luca Ballarini: Torino è la città bella - Leggi tutto
  • Chiara Appendino: sei pilastri per il futuro - Leggi tutto

Cultura

Transmissions al Museo del Risorgimento

Le fotografie di Tiziana e Gianni Baldizzone raccontano l'universalità dell'atto di trasmissione del sapere

Dai maestri tintori del Mali a quelli d'ascia di Venezia, ai ceramisti delle porcellane di Sevres, l'atto di trasmissione della conoscienza è l'elemento fondativo della civiltà stessa, che nella mostra 'Transmissions. People-to-people' viene catturato in una collezione di 60 scatti, molti dei quali inediti.

Nel corridoio monumentale della Camera italiana del Museo del Risorgimento, l'esposizione svela al pubblico le immagini di Tiziana e Gianni Baldizzone: per oltre 7 anni i due fotografi hanno viaggiato in Asia,  Africa e Europa — senza dimenticare il Piemonte — per documentare l'universalità dell'atto umano di trasmissione del sapere; raccontando le storie di quegli uomini e quelle donne di mestiere che contribuiscono a preservare un patrimonio di diversità culturale.

Tre i momenti narrati: gli 'Incontri', le scoperte di una materia e quelle che indirizzano verso la tal arte o il tal mestiere; la 'Impregnazione', i diversi modi di assorbire tale conoscenza; e gli 'Apprendimenti', con  le pratiche, le conoscenze e i valori umani ai quali un giovane è formato per apprendere un mestiere o una professione.

Completano il percorso: un video-diaporama e tre grandi pannelli con i ritratti dei maestri e allievi che hanno partecipato al progetto Transmissions. La curatela è di Tiziana Bonomo.