News

  • Alberto Sinigaglia: i canali di informazione, basilari per la rinascita - Leggi tutto
  • Christian Greco: la cultura per contribuire alla rinascita - Leggi tutto
  • Alessandro Bollo: le priorità su cui lavorare per il futuro - Leggi tutto
  • Claudio Moro: per Torino, un patto basato su competenza e fiducia - Leggi tutto
  • Giorgina Siviero: come può ripartire il commercio torinese - Leggi tutto
  • Sebastian Schwarz: vorrei un Regio senza barriere - Leggi tutto

Musica

Hiroshima Sound Garden

Musica, concerti e incontri letterari per la rassegna dell'estate di Hiroshima Mon Amour

Nasce la rassegna estiva di 'Hiroshima Mon Amour', inserita nell'ambito del progetto 'Torino a Cielo Aperto' sostenuto e promosso dalla Città di Torino.

Il programma è in puro stile Hiroshima: accanto a noti nomi del panorama musicale, teatrale e culturale nazionale italiana un'attenzione particolare è rivolta anche ai nuovi talenti tra concerti, spettacoli e incontri.

Alcuni di questi – articolati in documentari, presentazioni con i protagonisti e performance – saranno dedicati nello specifico al movimento punk italiano, dagli albori a oggi, e alla narrazione distopica, tra letteratura cinema e musica.

   

Il programma completo

 
  • Giovedì 16 Luglio
  • Inaugurazione Hiroshima Sound Garden con FABIO GEDA ed ENAIATOLLAH AKBARI + TRIO MARCIANO
  • Un cast speciale per l’inaugurazione estiva di Hiroshima Mon Amour: alle 21 lo scrittore FABIO GEDA, insieme al protagonista del romanzo ENAIATOLLAH AKBARI e intervistato da DAVIDE MATTIELLO, presenta il nuovo libro Storia di un figlio. Il romanzo, in uscita per Baldini+Castoldi, è il sequel di Nel mare ci sono i coccodrilli, bestseller amato e letto in tutto il mondo, scritto ormai dieci anni fa, che racconta la vera storia di Akbari. Dalle ore 22 lo spettacolo di musica dal vivo del TRIO MARCIANO: Vito “Dottor Lo Sapio” Miccolis (voce e percussioni), Mauro “Mao” Gurlino (voce e chitarra) e Enzo Mesiti (basso). Un viaggio nella musica italiana dagli anni ’50 ai ’90 del secolo scorso, in un repertorio di canzoni che va da Carosone ai Righeira, presentate canzonando ed interagendo con il pubblico.
  • L’ingresso alla serata costa 5 euro con consumazione inclusa.
 
  • Venerdì 17 Luglio BIANCO in concerto acustico, chitarra e voce
  • Un concerto intimo, traboccante di ironica e delicata onestà, in cui la distanza tra il pubblico e il cantautore viene annullata grazie alla condivisione di un qui ed ora in cui la voce degli spettatori si unisce a quella dell’artista, in uno scambio non filtrato da barriere. Apertura porte ore 19, inizio concerto ore 21, biglietti esauriti.
 
  • Sabato 18 Luglio THE SPELL OF DUCKS in concerto
  • Nati nel 2015 da un’idea di Andrea del Col e Ivan Leonetti, sono cresciuti fino a diventare una band di sei elementi in cui trovano spazio anche un banjo e un violino, segni distintivi del carattere folk rock della formazione torinese. Di recente pubblicazione è Ci vediamo a Casa (Aprile 2020) il nuovo album registrato, mixato e masterizzato presso il Vip Sound Studio (TO) da Francesco Priolo. Nove tracce che confermano l’ispirazione folk della band che guarda ai Mumford & Sons e a Nathaniel Rateliff, ma anche a Brunori Sas, Jannacci ed Ennio Morricone e che rivela un capitolo nuovo nell’evoluzione artistica del gruppo: i testi, poetici racconti per immagini, sono per la prima volta tutti in italiano.
  • Apertura porte ore 19, inizio spettacolo ore 21.30, ingresso 10 euro con consumazione inclusa
 
  • Martedì 21 Luglio ALESSANDRO PERISSINOTTO in “La Congregazione: un filo di terrore dalla Guiana al Colorado” presentazione/spettacolo dell’ultimo suo libro intitolato “La Congregazione” appena uscito per Mondadori.
  • Un thriller mozzafiato basato su una storia vera, talmente clamorosa e cruenta da avere dell’incredibile. Come era già accaduto ne Il silenzio della collina (Premio Lattes Grinzane 2019), anche ne La congregazione, Alessandro Perissinotto ci conduce alla scoperta di un'altra storia da non dimenticare. Prosegue le sue incursioni letterarie all'interno dei fatti di cronaca del passato, scava nella memoria rimossa di un intero popolo, riportando alla luce la strage della Guyana del 1978. Jonestown fu una colonia agraria dall’impronta socialista nel cuore della giungla fondata dal predicatore Jones, leader della Congregazione del Tempio del Popolo, un movimento estremista cristiano nato negli Stati Uniti negli anni ’50. Nel ’78, dopo circa un anno di quell’esperimento comunitario, tutti (o quasi) i 913 abitanti del villaggio morirono per autoavvelenamento in quello che passò alla storia come il più grande suicidio di massa della modernità. I personaggi sono realmente ispirati a gente incontrata dall'autore a Frisco, un paesino di montagna del Colorado. E l'ambientazione ricorda Fargo, uno dei film più incredibili dei fratelli Cohen.
  • Apertura porte ore 19, inizio spettacolo ore 21.00, ingresso 5 euro inclusa consumazione.
 
  • Mercoledì 22 Luglio
  • LUCA MORINO E PAOLO PARPAGLIONE play LOSCHI DEZI Luca Morino, voce e chitarra, accompagnato dal sax di Paolo Parpaglione, suona i brani dei LOSCHI DEZI, gruppo cult del circuito underground torinese in cui erano già presenti alcune caratteristiche successivamente sviluppate nella più nota avventura Mau Mau. Riascoltare oggi quei brani e quelle strutture che sono stati saccheggiati da più mani in questi anni, ci riconcilia con il senso della parola arte. Perché certe parole, metriche, suoni non invecchiano. Come funziona quando il nostro cervello ascolta o vede qualcosa in grado di confondere la nostra percezione temporale? Ecco, funziona come i pezzi dei Loschi Dezi, che sembrano scritti domani mattina. Alle ore 19.30, prima del concerto, l’incontro: “Lo strano caso del Marie Curie: la scuola dell’underground torinese”. Con la presenza di Paolo Manera, Luca Morino, Fabio Geda e Riccardo Balbo e altri celebri studenti della scuola, proviamo a capire come e perché in un liceo di Grugliasco, avvenne un’esplosione di creatività seminale per la storia della città.
  • Apertura porte ore 19, inizio incontro ore 19.30, concerto ore 21.30. Ingresso 10 euro + d.p.
 
  • Giovedì 23 Luglio
  • THE SLEEPING TREE Quando non calca i palchi dei festival reggae più importanti del pianeta, Giulio Frausin, bassista dei Mellow Mood, si dedica al folk acustico del suo alter-ego cantautoriale, più intimo, ispirato al fingerpicking ed al folk americano: The Sleeping Tree per l’appunto, progetto con cui debutta nel 2008 con Leaves and Roots, disco pubblicato dalla netlabel tedesca 12rec.net e che totalizza in breve tempo più di 25.000 download. Mentre con Painless, full-length, album prodotto da Paolo Baldini (Tre Allegri Ragazzi Morti, Africa Unite, Mellow Mood), uscito a novembre 2013, entra a far parte della scuderia de La Tempesta International della quale è anche tra i curatori della sezione dub. Chitarra in braccio, ha portato sul palco canzoni nude e vulnerabili, che fanno della propria semplicità ed emotività un sorprendente punto di forza. I suoi concerti, semplici, onesti, emozionanti, lo hanno portato in questi anni in tutta Italia, anche di spalla ad artisti internazionali come Kaki King, Of Monsters and Men, Daughter.
  • Apertura porte ore 19, inizio concerto ore 21, ingresso a 8 euro + d.p.
 
  • Venerdì 24 Luglio
  • NAPO canta De Andrè
  • La voce straordinaria del cantautore genovese Alberto Napolitano, in arte "Napo", considerato uno dei più credibili interpreti delle canzoni di Fabrizio De André, che negli ultimi anni ha ottenuto anche grandi riconoscimenti come interprete della scuola cantautorale genovese e francese con il suo spettacolo "Dell'Amore e della Libertà". Accompagnato da una band che vede tra gli altri il percussionista Vito Miccolis, Napo racconterà e canterà a proprio modo il più grande scrittore di canzoni del Novecento italiano.
  • Apertura porte ore 19, inizio ore 21.30, ingresso 13 euro + d.p.
 
  • Sabato 25 Luglio 
  • LATLETA in concerto
  • Si sa poco ancora de LATLETA. Band torinese. Tre singoli finora usciti, ‘Il sistemone’, ‘Ibiza’ e ‘La gazzella’, accompagnati dai videoclip dell’artista Donato Sansone (così fa rima).
  • Per uno spettacolo misto di serietà, poesia, surrealismo e stupidità umana.
  • Apertura porte ore 19, inizio concerto ore 21.00, ingresso 10 euro con consumazione + d.p.
 
  • Martedì 28 Luglio
  • GUIDO CATALANO in E ADESSO BASTA POESIE D’AMORE, E DIAMOCI DENTRO Di cosa parliamo quando parliamo d’amore in tempi di pandemia?
  • Guido Catalano esce finalmente di casa per portare in giro un nuovo reading in solitaria che, a discapito del titolo, affronta il Tema dei Temi in questi tempi bislacchi.  Un suggestivo viaggio poetico per cercare di tornare alla normalità: dai grandi cavalli di battaglia ai versi inediti prodotti sotto gli effetti psicotropi del lockdown.  Perché – siamo sinceri – baciarsi con la mascherina è davvero scomodo.
  • Doppia replica per il poeta torinese che registrando il tutto esaurito aggiunge uno spettacolo, lo stesso giorno, alle ore 19.30.
  • Apertura porte 18.30, primo spettacolo ore 19.30 (biglietti disponibili a 15 euro + d.p.) , secondo spettacolo ore 22.00 (biglietti esauriti)
 
  • Mercoledì 29 Luglio
  • OSKAR & NASKA in Che Storia è la nostra? 
  • oSKAr & Naska, fondatori degli STATUTO si esibiscono tra parole e musica e tra una canzone e l’altra, in acustico, raccontano le storie, gli aneddoti e le curiosità della loro lunga ed esilarante carriera, indiscutibilmente originale, anomala e soprattutto "unica" nel panorama della musica italiana e internazionale. Il concerto sarà preceduto dall’incontro “Mods: 40 anni senza andare fuori tempo”:con la presenza di Oskar e Naska, attraversiamo la storia della cultura Mod nella nostra città. Un viaggio inedito di incontri e amici e per primo uno che ci sta mancando tanto: Ezio “XICO” Bosso.
  • Apertura porte ore 19, incontro ore 19.30, inizio spettacolo ore 21.30, ingresso 10 euro + d.p.
 
  • Giovedì 30 Luglio
  • GIORGIO CANALI in Rossosolo 
  • Musicista, produttore, autore, stretto collaboratore di numerosi gruppi italiani e stranieri…amato trasversalmente da generazioni diverse. Chitarrista dei CCCP Fedeli alla linea, poi diventati CSI, Consorzio Suonatori Indipendenti e successivamente PGR, Giorgio Canali ha dato il via alla sua carriera solista e lo troviamo sul palco in versione Rosso Solo per voce e chitarra.
  • Apertura porte ore 19, inizio concerto ore 21, ingresso 10 euro + d.p.
 
  • Venerdì 31 Luglio
  • DAVIDE PANIZZA plays POP X
  • Davide Panizza, in arte Pop X, propone uno speciale e inedito live, in solo, a tu per tu con la tastiera del pianoforte.Pezzi d’alta classifica sabotati ad arte, vecchie e nuove hit rinasceranno come suadenti ballate, sonate o improbabili vaudeville post-pandemici.
  • Apertura porte ore 19, inizio concerto ore 21.00, ingresso 15 euro
 
  • Sabato 1 Agosto
  • Roba forte, il varietà cult torinese con il Dottor Lo Sapio
  • Il Dottor Lo Sapio nella sua lunga carriera radiofonica ha creato e strutturato un mondo parallelo al nostro perfettamente funzionante, costellato di oggetti impossibili - come per esempio una caramella che se mangiata ti può dare la voce di Nek - un mondo diverso, virato alla meridionale, dove il CD non è arrivato ma si ascoltano solo le cassette, dove la diet coke non solo non è arrivata, ma se arrivasse sarebbe proibita, dove i grandi vini piemontesi e toscani non arriveranno mai a scalfire il trono del Primitivo di Manduria. Tutto questo raccontando le nostre manie, i nostri difetti, ma anche ovviamente i nostri pregi. E nel farlo ci fa crepare dalle risate.

Il Dottor Lo Sapio si avvale di una squadra davvero impressionante: lo “stilista” Savino Lo Bue, Fabio Giudice in arte Capitan Freedom e alla regia Mauro “Mao” Gurlino. Un’occasione assoluta per gli ascoltatori che abituati a sentire le opinioni e le avventure del Dottor Lo Sapio e compagni, potranno anche vedere i propri beniamini partecipando alla trasmissione. Vieni a sentire come si vede la radio.
  • Apertura porte ore 19, inizio spettacolo ore 21, ingresso 10 euro + d.p.
 
  • Mercoledì 5 Agosto
  • GIO EVAN
  • Torna in tour dopo l'uscita del nuovo libro "Se c'è un posto bello sei te", già best seller su Amazon, e dopo l'uscita del nuovo singolo "Regali Fatti a mano" pubblicato da Universal Music e in rotazione sui network nazionali. Si esibirà in trio tra monologhi, poesie e canzoni in uno spettacolo dinamico, in cui darà spazio ad ogni sua forma d'arte cosi tanto apprezzata dal suo pubblico.
  • Doppia replica per l’artista che registrando il tutto esaurito aggiunge uno spettacolo, lo stesso giorno.
  • Apertura porte ore 19, primo spettacolo ore 20.30 (biglietti disponibili a 18 euro + d.p.) ; secondo spettacolo ore 22.30 (biglietti esauriti)
 
  • Venerdì 6 Agosto
  • COLOMBRE & THE OCTOPUSES
  • Colombre prende il nome dal titolo di un racconto breve di Dino Buzzati che narra la storia di una creatura marina, un pescecane, simbolo della paura che spesso si frappone tra l’uomo e il suo desiderio. Giovanni Imparato, questo il vero nome del cantautore marchigiano, ha fatto tesoro di questa storia e dopo una vita passata a suonare con la sua band, qualche anno fa ha preso coraggio e ha deciso di “avventurarsi” in una carriera solista. Al Sound Garden Colombre presenta il suo ultimo disco “Corallo”, uscito a marzo per Bomba Dischi, e le altre sue canzoni con un trio tentacolare accompagnato da Fausto Cigarini al violino e da Daniele Rossi al violoncello.
  • Apertura porte ore 19, inizio spettacolo ore 21.00, ingresso 12 euro + d.p.
 
  • Sabato 8 Agosto
  • TWEE in concerto
  • L’esuberante quartetto protagonista della scena musicale sabauda, sceglie di riversare tutta la sua energia swing pop in un concerto acustico pensato per l’appuntamento estivo all’Hiroshima Sound Garden. Il gruppo, formato da Nadia Gai(voce), Giorgia Ruggeri (basso), Margherita di Saint Pierre (batteria) e Gianluca Leo (chitarra e programmazioni) lo scorso 10 giugno ha pubblicato il singolo Come in un film (INRI), brano che è un chiaro omaggio al mondo del cinema.
  • Apertura porte ore 19, inizio spettacolo ore 21, ingresso 10 euro con consumazione
 
  • Venerdì 28 Agosto
  • LA STORIA dei PUNKREAS, IL LORO VIAGGIO... DALLE ORIGINI AD OGGI
  • Idee, aneddoti, canzoni che li hanno tenuto legati fino ad ora e che vogliono raccontare e suonare, in versioni inedite, in un percorso che  farà conoscere quello che non avete mai saputo della più importante e longeva punk band italiana. Attivi da oltre  30 anni, hanno visto la musica dei garage arrivare su Mtv, il tempo del punk rock sparato dalle casse dei furgoncini in manifestazione, i featuring con Fedez, ragazzi che pogavano ai loro concerti diventare uomini, e la fine di tutto questo, senza scomporsi troppo.
  • Apertura porte ore 19, inizio spettacolo ore 21.00, ingresso 13 euro + d.p.
 
  • Mercoledì 2 Settembre
  • PACIFICO & STEFANO BARTEZZAGHI in VEDI ALLA VOCE Serata con fantasmi enigmatici e pacifici Apertura porte ore 19, inizio concerto ore 21, ingresso 18 euro + d.p.
 
  • Venerdì 18 Settembre
  • MARIA ANTONIETTA Apertura porte ore 19, inizio concerto ore 21, ingresso 12 euro + d.p.