News

Cultura

“Cinema per l’Ucraina” a Torino

Rassegna cinematografica che, per sei giovedì, mostra il punto di vista di registi ucraini relativo a storie, vite e persone di una terra che si sta imparando a conoscere a causa del conflitto in corso.


Cinema per l'Ucraina è una rassegna cinematografica che, ogni giovedì sera, per sei appuntamenti di fila, mostra il punto di vista di registi ucraini relativo a storie, vite e persone di una terra che si sta imparando a conoscere a causa del conflitto in corso. Un progetto proposto dall'Associazione Museo Nazionale del Cinema (AMNC), il cui presidente Vittorio Sclaverani afferma che «Grazie al prestigioso sostegno dell'European Cultural Foundation, nell'ambito del programma Culture of Solidarity Fund: Ukraine edition, e della Fondazione CRT, Cinema per l'Ucraina si pone un doppio obiettivo: da una parte dare visibilità a un panorama di autrici e di autori cinematografici ucraini molto interessanti, assolutamente poco conosciuti in Italia che nel corso degli ultimi anni sono stati capaci di comprendere e leggere prima dei media occidentali l'escalation della propaganda e del conflitto. Dall'altra, si intende dare visibilità a quei molteplici progetti che si sono attivati sul territorio per venire incontro all'emergenza umanitaria e all'accoglienza dei profughi.». Le proiezioni della rassegna sono a ingresso libero, con la possibilità di fare delle offerte Up to You per progetti specifici promossi da alcune organizzazioni attive per gestire questa emergenza umanitaria. Il programma prevede:
  • Postcards from Ukraine di Sieva Diamantakos, 14 aprile ore 20.45, Centro Studi Sereno Regis
  • The Earth Is Blue as an Orange di Iryna Tsilyk, 21 aprile ore 20.45, Cinema Massimo
  • In the field di Oleksandr Shkrabak, 28 aprile ore 20.45, Centro Studi Sereno Regis
  • War Note di Roman Lyubiy, 5 maggio ore 20.45, Cascina Roccafranca
  • This rain will never stop di Alina Gorlova, 12 maggio ore 20.45, Centro Studi Sereno Regis
  • Bad Roads di Natalya Vorozhbit, 19 maggio ore 20.45, Cinema Massimo
Per maggiori informazioni: sito.