News

Cultura

“Set in pellicola” al Circolo della Stampa Sporting A.S.D.

Rassegna cinematografica dedicata al tennis che organizza la proiezione di cinque film con protagonisti importanti figure del tennis internazionale, che indagano la sfida sportiva o che riflettono dal punto di vista teorico sulla tecnica di gioco.


Inizia la rassegna cinematografica dedicata al tennis pensata come evento di avvicinamento alle NITTO ATP Finals: Set in pellicola. Per l'occasione, al Circolo della Stampa - Sporting A.S.D. vengono proiettati cinque film con protagonisti importanti figure del tennis internazionale, o che indagano la sfida sportiva o che riflettono dal punto di vista teorico sulla tecnica di gioco. Una rassegna realizzata nell'ambito del progetto UniVerso - Un osservatorio permanente sulla contemporaneità dell’Università di Torino, con un programma curato dalla Prof.ssa Giulia Carluccio e il contributo di alcuni docenti di cinema che si occupano di presentare ciascun film. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con Museo Nazionale del Cinema, Film Commission Torino Piemonte e con il contributo di Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Camera di commercio di Torino. La programmazione della rassegna è la seguente:
  • 27 giugno, ore 21.30, Se mi vuoi bene di Fausto Brizzi (Italia 2019, 100’) con Claudio Bisio, Sergio Rubini, Flavio Insinna, Gianmarco Tognazzi, Lucia Ocone, Lorena Cacciatore, Memo Remigi;
  • 28 giugno, ore 21.30, Una Famiglia Vincente - King Richard di Reinaldo Marcus Green (Usa 2021, 144’) con il premio Oscar come miglior attore, Will Smith, nel ruolo di Richard Williams;
  • 29 giugno, ore 21.30, Una squadra di Domenico Procacci (Italia 2022, 88’)
  • 4 luglio, ore 21.30, La battaglia dei sessi di Jonathan Dayton e Valerie Faris (Gb/Usa 2017, 121’) con Emma Stone e Steve Carell interpretano i due leggendari atleti, rispettivamente la campionessa del mondo Billie Jean King e l’ex campione del mondo Bobby Riggs;
  • 7 luglio, ore 21.30, John McEnroe - L'impero della perfezione di Julien Faraut (Francia 2018, 91’), con la voce di Mathieu Amalric.
Per confermare la propria presenza a una o più serate è necessario compilare il form di registrazione.