News

Cultura

“Il Salone del Libro 2023” a Lingotto Fiere

Il Salone Internazionale del Libro di Torino 2023 torna a Lingotto Fiere nella sua XXXV edizione intitolata Attraverso lo specchio

Il Salone Internazionale del Libro di Torino 2023 torna a Lingotto Fiere ritagliandosi, per la prima volta, anche degli spazi sulla Pista 500 della Pinacoteca Agnelli, che accoglie Sonia Bergamasco, Andrea Marcolongo, Melania Mazzucco, Telmo Pievani, Carlo Vecce.

Attraverso lo specchio è il tema di questa XXXV edizione: negli ultimi anni l’umanità si è relazionata con una realtà che ha richiesto uno sforzo di analisi più che d’inventiva e, proprio per questo, la nuova edizione vuole essere un invito a utilizzare la fantasia, a saltare da un mondo a un altro, come si è abituati a fare ogni volta che si apre un libro o se ne inizia un altro. L’illustrazione è stata creata da Elisa Talentino, artista che da anni lavora con grafica, pittura e illustrazione nel settore editoriale.

Per il ciclo Aspettando il Salone, è previsto il tradizionale concerto inaugurale, mercoledì 17 maggio alle ore 20 in diretta dall’Auditorium Rai Arturo Toscanini, intitolato Arrampicarsi sugli specchi - Musica e Parole per Alice, un evento speciale dal vivo ideato e proposto da Rai Radio 3, con Stefano Bollani e con la partecipazione di Alessandro Baricco e Valentina Cenni.

Grandi ritorni quest'anno, con il Salone che torna a ospitare sia una regione italiana che un Paese "straniero": la Sardegna e l’Albania sono presenti con uno stand al padiglione Oval e al padiglione 1 con una programmazione dedicata in connessione con la cultura mediterranea che le accomuna. Torna anche il Bosco degli scrittori di Aboca Edizioni, il Salottino Social e la partnership con TikTok, e si confermano le aree esterne presenti nella scorsa edizione, tra cui quella con il Palco Live e il camper Ticket To Read! di Margherita Schirmacher. Novità è la Sala della Montagna, uno spazio dedicato alle narrazioni di alta quota.

La XXXV edizione del Salone si apre ufficialmente giovedì 18 maggio con la lectio inaugurale della giornalista e scrittrice Svetlana Aleksievič, in collaborazione con Bompiani.

Come sempre sono previsti grandi ospiti internazionali provenienti da tutto il mondo, tra cui: F. Aramburu; B. Atxaga; P. Cameron; J. Castillo; J. Cercas; M. Frank; A.S. Greer; V. Mas; W. Soyinka; S. Spencer; A. Volodine; A. Mathieu-Daudé; B. Moeyaert; R. Normandon; E. Van de Vendel. Grazie al Premio Mondello Internazionale arriva a Torino Julian Barnes, oltre a essere attesi anche i finalisti del Premio Strega Europeo: Emmanuel Carrère; Esther Kinsky; Andrei Kurkov; Johanne Lykke Holm; Burhan Sönmez.

Non solo ospiti internazionali ma anche moltissime voci nostrane della contemporaneità tra narratoripoetifumettistigiornalisti, professionisti della musica, del cinema e dello spettacolo.

Non mancano: il ciclo tematico curato dai consulenti editoriali del Salone intitolato … e quel che Alice vi trovò; le celebrazioni di importanti anniversari; gli incontri professionali curati da alcune delle associazioni di categoria più rappresentative dell’intera filiera editoriale; il palinsesto di incontri studiato in collaborazione con i tanti partneristituzionifestivalfondazionipremi da anni a fianco del Salone.

Anche quest'anno torna la sezione Bookstock, dedicata alla sperimentazione e ai laboratori, costruita con i lettori più giovani, suddivisa in due spazi: 0-13 e +14. Sempre per i giovani è stato introdotto Book-Makers, progetto che fa incontrare studenti di università e master di tutta Italia, e il Gruppo di Lettura, con ragazzi e ragazze del territorio, che dal 22 marzo si sono incontrati per dialogare sulla lettura. Tornano poi la Biblioteca Scolastica, la Sala BookLab, il Bookblog e gli altri progetti presenti nelle scorse edizioni. Anche quest'anno, nei giorni di fiera si terranno i momenti conclusivi di progetti e concorsi nazionali e internazionali.

Torna anche il Salone Off, la grande festa del libro diffusa e inclusiva che offre un'ampia e variegata offerta di appuntamenti: incontri con autori, reading, letture, proiezioni cinematografiche, concerti, spettacoli teatrali, laboratori per bambini, mostre, seminari, dibattiti, dj set, workshop. Proposte e progetti raggiungeranno le otto Circoscrizioni torinesi e i diversi Comuni dell’Area Metropolitana, grazie alla collaborazione con biblioteche, librerie, scuole di ogni ordine e grado, Università, Politecnico, musei, gallerie d’arte, teatri, cinema, case del quartiere, centri di protagonismo giovanile, ex fabbriche, circoli, strade e piazze, botteghe, aziende, centri commerciali, parchi e giardini, carceri con Voltapagina.

Per maggiori informazioni, il programma completo e acquistare i biglietti: qui.