Il Salone che supera i confini

///Il Salone che supera i confini

Il Salone che supera i confini

Il Salone che supera i confini

Dal 18 al 22 Maggio al Lingotto Fiere prende il via il trentesimo Salone Internazionale del Libro di Torino. La più grande libreria italiana del mondo torna con un’edizione ricca di novità, sorprese e grandi nomi.
D’altronde, trent’anni non si festeggiano mica tutti i giorni…

Lo scorso 9 marzo il premio Pulitzer Philip Schultz ha inaugurato il nuovo cartellone del Salone Off 365 by Nicola Lagioia. Una vera e propria partenza con il botto per un’edizione che, inizialmente, brancolava un po’ nel buio.

Il sentimento d’incertezza, però, è durato poco… Mancano infatti ancora due mesi all’inizio del Salone, «ma più del 95% degli editori che erano presenti lo scorso anno ha già preso uno stand al Lingotto. Siamo passati dall’horror vacui all’horror pleni: tutto esaurito». Sorride il nuovo direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino Nicola Lagioia, che il 22 febbraio, insieme a Massimo Bray e Mario Montalcini, ha presentato la nuova edizione di #SalTo30.
In queste pagine, attraverso le parole di Lagioia, vi anticiperemo i momenti salienti per vivere a 360 gradi una grande #PrimaveraTorinese.

Il Superfestival

«I festival porteranno a Torino eventi che arricchiranno il nostro programma e collaboreranno con il Salone per sostenerne altri grazie a un meccanismo di virtuosa condivisione».

Grazie a un’idea di Gianmario Pilo e Marco Cassini, e in collaborazione con la manifestazione La Grande Invasione di Ivrea, dal 18 al 22 maggio la nostra città diventerà «il più grande contenitore di festival culturali presenti in Italia». Quattro giorni dove i protagonisti saranno la letteratura, la scienza, la filosofia, la musica e tanto altro ancora.

Una finestra aperta sul mondo

L’analisi della scena internazionale è sempre stata uno dei punti fondamentali del Salone. L’anno scorso è
stato dedicato ad ‘Anime Arabe’, «quest’anno invece raddoppiamo. Da una parte lo sguardo sul vicino Oriente sarà sempre aperto, grazie nuovamente all’apporto prezioso di Lucia Sorbera e Paola Caridi […] Ma oltre alla conferma di Anime Arabe ci sarà un grosso approfondimento su un’altra parte del mondo, che con molto lavoro e molta passione stiamo mettendo a punto. Nell’ultimo anno, in modo inaspettato, Bob Dylan ha vinto il Nobel per la letteratura […] in modo forse ancora più inaspettato, Donald Trump è diventato presidente degli Stati Uniti». Due diverse realtà che verranno affrontate, spiegate e analizzate da scrittori, saggisti, giornalisti, musicisti e intellettuali provenienti dagli States.

Il Bookstock Village

Un intero padiglione di #SalTo30 è dedicato ai ragazzi e al mondo della scuola. Uno spazio specifico dove sono previsti numerosi appuntamenti rivolti perlopiù al pubblico dei giovani: incontri, mostre e laboratori, disponibili sul sito del Salone dal 10 aprile. È inserito in questo contesto «un blog interamente realizzato dai ragazzi delle medie e del liceo, che racconta gli incontri, intervista i protagonisti creando contenuti scritti, foto e video. Il Bookblog è attivo tutto l’anno, seguendo gli incontri del Salone Off 365, e durante i giorni del Salone si avvale della collaborazione de La Stampa, che dedica alcune pagine dell’edizione cartacea agli articoli dei ragazzi, e ogni mattina fa incontrare un suo giornalista con gli studenti».

E INOLTRE…

Un omaggio a due grandi nomi della letteratura internazionale: Stephen King e J.R.R. Tolkien

2017-05-23T08:25:16+00:00