News

Teatro

“Giro di vite” al Teatro Astra

Adattamento della novella di Henry James, “Il giro di vite” del 1898, un racconto di spettri, irreali eppure realissimi, senza tempo. Il più celebre racconto moderno di fantasmi. Regia Valter Malosti



Al Teatro Astra di Torino un adattamento della novella di Henry James, Il giro di vite del 1898, un racconto di spettri, irreali eppure realissimi, senza tempo.

Da sempre si è cercato di parlare di fantasmi e sovrannaturale ma Henry James è stato il primo a far apparire gli spettri all'interno della vita quotidiana di due bambini belli, educati e intelligenti cambiando completamente l’idea di racconto del terrore avuta fino a quel momento.

Giro di vite continua a produrre suspense anche dopo la versione cinematografica del 1961 firmata da Jack Clayton (The Innocents) in cui due bambini e la loro istitutrice affrontano il mistero dei fantasmi.

In questo adattamento di Valter Malosti, la storia è raccontata attraverso lo sguardo dell’istitutrice a cui, il romanziere originale, non aveva dato neanche un nome. A dare corpo a questo personaggio, abitato esso stesso dalle presenze che infestano la casa, è Irene Ivaldi.

La vicenda viene narrata da qualcuno che la vive dall'interno invece che dall'influente punto di vista dell’autore, rendendo la vicenda di ognuno degli spettatori, rimanendo ambigua e indecifrabile fino all'ultimo.

Evento organizzato dalla Fondazione Teatro Piemonte Europa.

Biglietti: Intero 25 € / Ridotto: 17 € / Under 30: 10 €

Acquisto sul sito.