News

Teatro

“Ovidio e altre storie. Di forme mutate in corpi nuovi” alla Reggia di Venaria

Nell'ambito della rassegna "Metamorfosi", la fascinosa location dei Resti del Tempio di Diana ospita lo spettacolo teatrale di Roberto Latini

Nell'ambito di Metamorfosi, rassegna estiva di eventi a tema green che avrà luogo nei Giardini e nel Cortile delle Carrozze della Residenza Sabauda, va in scena uno spettacolo teatrale di e con Roberto Latini dal titolo Ovidio e altre storie. Di forme mutate in corpi nuovi. Da Ovidio, Shakespeare e altre mancanze.

Si tratta di un excursus mitico – in tutti i sensi – che va dalle storie dell’antica Grecia, passando per Roma e fino ad arrivare al teatro di Shakespeare.

Uno spettacolo curato da un attore e regista, vincitore per ben due volte del premio Ubu e già acclamato dal pubblico per la sua lettura de I giganti della montagna di Luigi Pirandello, per il quale si è aggiudicato il Premio della Critica Anct 2015.

«In tanti miti c’è un vuoto comune: l’assenza, che genera a sua volta mutazione e mutamento. Il silenzio che ne segue, come fosse quello di cui è capace, infine, la primavera, si misura, in splendore, a seconda dell’inverno. Le Metamorfosi di Ovidio sono una città aperta, contenuta in un solo testo infinito: amore, morte e rinascite. La peste, la Sibilla Cumana, Orfeo ed Euridice, Narciso ed Eco, il Corvo, Venere e Adone sono le lucciole di una drammaturgia che sfida il buio in piccoli lampi di volo».

Una produzione TPE – Teatro Piemonte Europa in collaborazione con la Compagnia Lombardi Tiezzi.

Una serata che ci farà viaggiare attraverso un mitico viaggio nel mondo delle Metamorfosi in una cornice unica e suggestiva, quella dei Resti del Tempio di Diana.

Biglietti disponibili su vivaticket.it

Biglietti: Intero 18 € / Ridotto 15 €

Acquisto sul sito.