News

Teatro

La tela del ragno al Teatro Gioiello

Il giallo di Agatha Christie in una produzione doc della Compagnia Torino Spettacoli

A causa delle disposizioni imposte dal DPCM del 3 novembre  2020 contenente le nuove misure per fronteggiare l'emergenza epidemiologica Covid-19, fino al 3 dicembre sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico nelle sale teatrali

Prosegue il pluriennale discorso dedicato da Torino Spettacoli agli allestimenti gialli di qualità. Ne La tela del ragno Agatha Cristhie, divertita e divertente, gioca con tutti gli ingredienti che sono tipici del suo stile e mette il suo genio al servizio della rocambolesca alternanza di verità e menzogna.

La storia di Clarissa Hailsham-Brown, giovane donna che trova nel salotto di casa il cadavere del nuovo compagno della ex moglie del marito, con cui poco prima aveva avuto una discussione, è alla base di una pièce teatrale movimentata e ricca di colpi di scena, diretta da Piero Nuti. Che racconta: «Leggendo 'La mia  vita' di Agatha Christie si incontra una bambina che molto precocemente sa sviluppare la propria fantasia. Ed ecco che, anni dopo, l’autrice fa nascere il personaggio di Clarissa, la protagonista. Questo personaggio dice sempre 'supponiamo che...' e subito si riversano sullo spettatore tantissime ipotesi, fantasie o bugie. Tra le quali indubbiamente si nasconde la verità. Ma dove? Celata dall’ironia che pervade la produzione della straordinaria scrittrice».

Sul palco Elena Soffiato, Simone Moretto, Elia Tedesco, Carmelo Cancemi, Giuseppe Serra, Cristina Palermo, David Miceli, Andrea Pampanini, Giulia De Nardo/ Alessandra Castellano e Cesare Hary.