News

Cultura

“Torino Fringe Festival” 2021

Un festival a supporto del settore teatrale, di teatro off e di arti performative. Una programmazione che garantisce un’offerta culturale multidisciplinare di qualità, diversificata, innovativa e d’impatto sul territorio



Il Torino Fringe Festival giunge alla sua IX edizione. Tradizionalmente previsto per il mese di maggio, quest'edizione - dal titolo Space&Time - si terrà invece nelle due settimane dopo la pausa agostana.

La sua realizzazione prevede nuove prestigiose collaborazioni, come quella con la Fondazione Torino Musei e Museo Internazionale del Cinema, che ospiteranno anche alcuni appuntamenti, e che si affiancano alle altre iniziative diffuse per tutte le circoscrizioni: dal giardino dell’Hiroshima Mon Amour a quello de L’Arteficio, dal nuovo Spazio Kairòs di via Mottalciata alla Scuola Holden e dal Q77 al Planetario Infini.To all’ Arena della Casa del Teatro Ragazzi e Giovani.

Durante il Festival si terranno anche presentazioni di libri, aperitivi con artisti e conferenze nell'ambito del progetto Fringe in Rete realizzate in collaborazione con FNAS - Federazione Nazionale Arti in Strada.

Prevista la parata in collaborazione con Somewhere Tours&Events, che animerà due sabati (il 4 e l’11 settembre 2021): coinvolgerà con il suo bus i luoghi simbolo di Torino, dal centro alle periferie. Il palinsesto include anche appuntamenti che apriranno il festival alla provincia, a Poirino e Lanzo.

«Vogliamo che il pubblico inciampi nello spettacolo dal vivo» dice Cecilia Bozzolini, presidente del Torino Fringe Festival.

Un cartellone popolato da artisti nazionali e internazionali, selezionati dai sei direttori artistici: Cecilia Bozzolini, Lia Tomatis, Pierpaolo Congiu, Michele Guaraldo, Valentina Volpatto, Costanza Frola.

«Si spazia dalla commedia a linguaggi più contemporanei e visual delle perfomance site specific, per una proposta multidisciplinare e diversificata che arrivi a tutto il pubblico».

Il tema dell’edizione, Space&Time, non è casuale: «Dopo la pandemia, un'occasione per artisti e pubblico per vivere, in presenza, il presente ma anche tutto lo spazio di una città, invadendo con le arti performative ogni luogo. Space&Time è, però, anche una ricerca sul futuro e sulle sue direzioni spazio-temporali delle arti performative e di Torino».

Uno spettacolo distribuito su un’intera città che vuole includere e stuzzicare il pubblico torinese e limitrofo

Maggiori informazioni e programma completo sul sito / Mail: info@tofringe.it