News

  • 'Coco + Marilyn' di Douglas Kirkland al Palazzo Gromo Losa di Biella - Leggi tutto
  • 'CinemAutismo' in streaming con l'Associazione Museo Nazionale del Cinema - Leggi tutto
  • 'Io sono stata come lei' incontro online con il Circolo dei lettori - Leggi tutto
  • La videoproduzione ‘Green 2021’ online dalla Reggia di Venaria - Leggi tutto
  • 'Il Museo Egizio a casa tua', visitare online il Museo Egizio - Leggi tutto
  • La 'Carrozza del Re' ai Musei Reali - Leggi tutto

Cultura

‘Glocal Film Festival 2021’ di Piemonte Movie è digitale

Torna la rassegna dedicata al meglio della produzione cinematografica regionale. Online, in diretta streaming


33 titoli per 5 giornate di cinema locale e globale, 2 sezioni competitive – le tradizionali Panoramica DOC e Spazio Piemonte – 3 focus ed 1 panel dedicato alla produzione di cortometraggi nei Paesi Baschi e in Emilia Romagna, Sardegna, Sicilia, Veneto. La XX edizione del Glocal Film Festival è tutta digitale e, dopo un'edizione 2020 diffusa e svoltasi in 'modalità ibrida' – un calendario di proiezioni en plein air nel centro città e nelle periferie integrato con appuntamenti digitali – la rassegna si sposta online sulla piattaforma streeen.org e sui canali social dell'Associazione Piemonte Movie.

Eppure i festival, anche quelli virtuali, continuano a essere preziosi. Un festival di cinema è come quell’amico di cui ti fidi e a cui chiedi consigli su che quali film vedere (Gabriele Diverio, direttore del Glocal Film Festival)

L’apertura è affidata a Manuale di storie dei cinema di Stefano D’Antuono e Bruno Ugioli che ibridando il genere documentario con la commedia racconta l’avvincente storia delle sale cinematografiche torinesi, dall’avvento del cinematografo Lumière alla fine dell’Ottocento fino alle prospettive dello spettatore del futuro.

I titoli della XX edizione incarnano la volontà di uscire dai confini regionali e aprirsi  a contaminazioni e coproduzioni. Panoramica DOC è più che mai di respiro nazionale e internazionale e, oltre alle produzioni made in Piedmont, propone documentari realizzati a L’Avana, Miami, New York, Londra, Parigi, Amsterdam e Copenaghen; ma anche Milano, Roma, Firenze, Bologna e Genova. Il contest Spazio Piemonte presenta 16 cortometraggi tutti dedicati ai filmmaker locali o, quantomeno, a quelli che nella nostra Regione hanno trovato supporto e collaborazioni. Torna anche il Premio Riserva Carlo Alberto che verrà assegnato alla scenografa Paola Bizzarri, romana di nascita e torinese d'adozione, vincitrice Nastro d'argento alla migliore scenografia e del David di Donatello per il miglior scenografo per Habemus Papam di Nanni Moretti.

Il focus From Local to Global: let's act 'Glocal' together! propone 4 cortometraggi provenienti da altrettanti festival italiani con cui il Glocal è gemellato, ovvero Corti in Cortile, Lago Film Fest, Sedicicorto Forlì International Film Festival e Skepto International Film Festival. Kimuak, ente che si occupa di promuovere il cinema dei Paesi Baschi nel mondo, presenterà  un corto dal proprio catalogo. In Lock & Short vengono mostrati i lavori che hanno reinterpretato con sguardo più interessante la pandemia globale. L'ultimo focus, in partnership con COORPI, è dedicato alla videodanza con il corto Wasteplanet.

Lo staff del festival introdurrà gli appuntamenti con delle dirette Facebook in cui interverranno gli autori dei film in programma. I film sono disponibili dalla data di messa online e per le 48 ore successive. Programma completo sul sito. Biglietto singolo 3,50 € / abbonamento festival 12 €.