News

Cultura

Weekend: cosa fare 24 – 25 – 26 novembre 2023

È arrivato un altro weekend e, se non sapeste ancora come trascorrerlo, vi segnaliamo qualche opzione interessante per passare del tempo di qualità


È arrivato il fine settimana e, se non sapeste ancora come trascorrere il weekend, vi segnaliamo qualche opzione interessante per passare del tempo di qualità.

Torino Film Festival 2023 a Torino

A Torino, venerdì 24 novembre, torna il 41° Torino Film Festival 2023, diretto per il secondo anno consecutivo da Steve Della Casa e in programma fino al 2 dicembre.

La serata inaugurale si tiene presso la Reggia di Venaria con un omaggio a uno dei maestri del cinema italiano, Pupi Avati. Insieme al regista, presenti anche Micaela Ramazzotti, Neri Marcoré e Lodo Guenzi, che nella loro carriera hanno lavorato con il maestro, oltre a Steve Della Casa, Claudio De Pasqualis e Alberto Anile. Madrina della cerimonia d’apertura è Catrinel Marlon, che al festival presenta anche il suo esordio alla regia, Girasoli.

Tanti gli ospiti del TFF 2023, per un festival che ha come tratto distintivo la perfetta unione tra cultura e spettacolo, tra cui Oliver Stone, Fabrizio Gifuni, Christian Petzold, Caterina Caselli, Paolo Conte, Kyle Eastwood, Drusilla Foer, Mario Martone, Barbara Ronchi, Baloji, Thomas Cailley, Roberto Faenza, Laura Morante, Alessandro Gassman, Manuela Arcuri, Marcello Lippi, Olivier Nakache, e tanti altri.

Potete leggere il programma completo qui.

Torino Film Festival 2023 inaugurazione - Torino

Fuori Campo 2023 a Torino

Fuori Campo 2023 torna per la sua seconda edizione con un palinsesto di eventi che coinvolge la città, in occasione del 41° Torino Film Festival, facendo risuonare i Murazzi del Po e non solo con oltre 15 appuntamenti tra concerti, dj set, spettacoli di luci.

La rassegna nasce per unire in un unico fil rouge la musica del grande cinema che ne ha fatto la storia e per permettere ai luoghi e realtà di Torino di entrare in risonanza con il TFF, coinvolgendo musicisti dei più svariati generi.

Scopri il programma completo: qui.

Fuori Campo 2023 - Torino

Memissima 2023 all’OFF TOPIC

Ultimi giorni per partecipare a Memissima 2023, il festival della cultura memeticada venerdì a domenica nell’hub culturale OFF TOPIC.

Giorni di formazione e lectio magistralis di scrittura memetica, talk, speed date, presentazioni di libri, spettacoli, performance teatrali e digitali con artisti, docenti universitari ed esperti del mondo della comunicazione.

Anche quest'anno fulcro del festival sono i Meme Awards che si svolgono nel corso della serata finale di sabato 25 novembre dalle 21: i migliori meme vengono premiati con un "Oscar" unico in Italia.

Novità di quest’anno Meme per gli acquisti, l'incubatore sul memevertising che, durante le mattine e i primi pomeriggi del 24 e del 25 novembre, ospita alcuni dei migliori consulenti italiani della comunicazione e rappresentanti di grandi agenzie di comunicazione.

Scopri il programma completo qui.

Memissima 2023 - OFF TOPIC Torino

Una Mole di Panettoni 2023 al Principi di Piemonte

A Torino, il 25 e il 26 novembre, torna Una Mole di Panettoni 2023 con 35 maestri lievitisti in concorso.

Sabato 25 novembre alle ore 9.45, la kermesse viene inaugurata all’Hotel Principi di Piemonte attraverso il tradizionale taglio del nastro. Alle ore 10 dello stesso giorno si svolge la premiazione ufficiale del concorso che, come da tradizione, prevede tre categorie: il Miglior panettone tradizionale scuola milanese (alto senza glassa); il Miglior panettone tradizionale scuola piemontese (basso con glassa) e il Miglior panettone creativo.

Il pubblico può degustare e acquistare il protagonista dei dolci natalizi declinato in preparazioni classiche o innovative. Durante la manifestazione si svolgono cinque degustazioni guidate al giorno con prenotazioni, fino a esaurimento posti, direttamente all’evento.

Per maggiori informazioni: qui.

Una Mole di Panettoni 2023 weekend - Principi di Piemonte

Mirò e la musica al Mastio della Cittadella

Dal 10 novembre l’esposizione dedicata al grande pittore catalano, Mirò a Torino, viene accompagnata da un fitto programma di concerti, aperitivi serali e musicali, incontri, letture e visite guidate.

Questo venerdì 24 novembre protagonista della scena è la pianista ucraina Anastasia Stovbyr, che esegue brani scelti dal repertorio di Beethoven, Vyshinski e Sylvestrov tra i più apprezzati compositori ucraini contemporanei.

Al termine del concerto è possibile visitare la mostra di Mirò accompagnati da una guida.

Mirò e la musica - Mastio della Cittadella

Marc Chagall. Gli stati dell’anima a Palazzo Barolo

A Palazzo Barolo inaugura il 25 novembre la mostra dedicata a uno dei pittori più amati di sempre, Marc Chagall. Gli stati dell’anima, composta da oltre 70 opere che ritraggono donne forti e valenti, che amano e sono amate. L'amore diventa così altro tema dominante, insieme al colore, della mostra in tutte le sue forme e contraddizioni, dando vita al colore dell’amore.

Dallo stile artistico unico – immaginifico, sognante, colorato, non etichettabile e capace di influenzare generazioni di artisti, da pittori a poeti, sconfinando nella danza e nella scenografia – Chagall viene rappresentato nel suo essere "pittore del colore" e " pittore poeta": colore, sentimenti, ottimismo e allegria sono infatti protagonisti dell'esposizione.

Marc Chagall. Gli stati dell’anima inaugurazione - Palazzo Barolo

Donne Guerriere al Teatro Concordia

Nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il 25 novembre alle ore 21,va in scena lo spettacolo Donne Guerriere, dedicato alle vere combattenti che, con le loro scelte e la loro stessa vita, sono diventate pagine autentiche e indelebili della nostra memoria. Ginevra Di Marco e Gaia Nanni danno vita a dialoghi, monologhi e canzoni inedite e di tradizione popolare.

Lo spettatore entra così in contatto con le vite di chi ha saputo costruire il proprio futuro e di chi, come molti, cerca di immaginare il proprio. Donne operaie, militanti della parola e della canzone, passando da Rosa Balistreri a Caterina Bueno, per tornare a Ginevra e Gaia e, tramite loro, a tutte le donne di oggi.

Donne Guerriere - Teatro Concordia

Nathalie Stutzmann al Regio

Sabato 25 novembre alle ore 20, la Stagione de I Concerti 2023-2024 dà il benvenuto a Nathalie Stutzmann per la prima volta sul podio dell’Orchestra del Teatro Regio. Stutzmann è direttrice d’orchestra e contralto francese, è la Direttrice musicale dell’Atlanta Symphony Orchestra e la seconda donna nella storia a dirigere una grande orchestra americana. È anche Direttore ospite principale della Philadelphia Orchestra. Stutzmann è considerata una delle personalità musicali più importanti del nostro tempo.

Nelle sue mani, un programma raffinato e passionale, tre creazioni molto diverse per stile e carattere:

  • la limpida grazia de Le tombeau de Couperin di Maurice Ravel:
  • l’esuberanza sonora dell’Ouverture dal Tannhäuser di Richard Wagner;
  • la Sinfonia n. 6 “Patetica”, tra le più celebri e intense di Pëtr Il’ič Čajkovskij.

Nathalie Stutzmann - Regio

Il Piemonte in tre giorni da Osteria Rabezzana

Al Piemonte, la regione dove si mangia meglio in Italia secondo il Gambero Rosso, l’Osteria Rabezzana dedica tre menu a tema tipici da degustare in tre differenti serate:

  • venerdì 24 novembre, il protagonista è il fritto misto alla piemontese;
  • sabato 25 novembre, è il turno di sua maestà la bagna cauda;
  • domenica 26 novembre, altro immancabile classico, il bollito.

Scopri i menu completi qui.

Il Piemonte in tre giorni da Osteria Rabezzana

Bagna Cauda Day 2023 in Piemonte

Scegli il tuo ristorante tra i locali aderenti per il Bagna Cauda Day 2023, la più grande bagna cauda collettiva e contemporanea al mondo a Torino e in Piemonte e non solo: all'iniziativa, infatti, aderiscono non soltanto i locali piemontesi, ma anche quelli di Valle d'Aosta, Liguria e alcuni nel resto d'Italia.

Le date da segnare in agenda sono venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 novembre. Molti locali propongono il bis venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 dicembre, a pranzo e a cena.

Il prezzo è uguale per tutti: 28 euro, dagli stellati alle trattorie di paese; 12 euro il prezzo dei vini doc e docg a bottiglia proposto direttamente dai produttori nei locali aderenti.

Si può scegliere, come è ormai consuetudine, tra tre versioni di Bagna cauda: quella senza aglio, quella con aglio stemperato, e quella tradizionale.

Anche in questa edizione si può ordinare la bagna cauda da asporto, grazie al servizio Sporta a cà.

La Bagna Caöda - Forte di Bard