News

Cultura

“Diffusissima: fuorisalone della Torino Art Week” a Torino

Il primo fuorisalone della Torino Art Week, ideato da Artàporter, che porta l’arte contemporanea negli spazi cittadini: 16 eventi, 60 locali coinvolti per oltre 100 artisti e 2000 opere sparse in città


Nasce DIFFUSISSIMA il primo fuorisalone della Torino Art Week che porta, per due settimane, l’arte contemporanea negli spazi cittadini da piazza Statuto ai Murazzi, passando per via Po, attraverso mostre, vernissage, dibattiti, incontri e workshop: 16 eventi, 60 locali coinvolti per oltre 100 artisti e 2000 opere sparse in città. Per non perdersi, è stata realizzata una mappa dell’arte che permette di orientarsi tra i numerosi host e tra gli eventi e vernissage proposti.

Nel caso in cui ci si innamorasse di un'opera incontrata in un club, in uno studio professionale o in una mostra, è possibile acquistarla direttamente tramite smartphone e portarsela a casa.

Come sottolinea l’ideatore Massimo Gioscia, CEO di Artàporter: «Lontano dall’essere una nuova fiera d’arte contemporanea, DIFFUSISSIMA vuol essere un progetto che porta le opere e gli artisti emergenti al di fuori degli spazi canonici, per incontrare le persone nel quotidiano»

Il fuorisalone diffuso inaugura il 24 ottobre alle ore 18 nel Mercato Centrale di Torino con il Forum Lo stato dell’Arte fra presente e futuro, a cui partecipano gli ospiti Giuliano Ambrosio, Innovation Director dell’agenzia RIBELLI, Andrea Concas, divulgatore e scrittore per parlare di NFT e Metaverso, Alvin il presentatore TV e radiofonico, Brand Ambassador di DIFFUSISSIMA che propone anche un suo progetto artistico, Simone Morabito, avvocato di Brains Evolution, lo staff Catawiki per un’analisi della situazione odierna dell’arte online e Mail Boxes Etc con il lancio di un nuovo tool pensato per gli artisti.

Importanti touchpoint per DIFFUSISSIMA sono location di prestigio che diventano sedi di eventi in cui sono coinvolti gli artisti con dibattiti, mostre e concerti. Tra i SuperHost: Mercato Centrale di Torino in piazza della Repubblica, Porto Urbano ai Murazzi del Po, Otium Pea Club al Lingotto, Pos.To e Wellness Creative a Pozzo Strada, l’Innovative Square Center a Mirafiori, l'Open Baladin in Piazzale Valdo Fusi e l'OFF TOPIC l’hub culturale di Via Pallavicino 35.

L’evento nato da un’idea di Massimo Gioscia con Dario Ujetto coinvolge all’interno del board curatoriale anche la curatrice artistica Alyona Kosareva.

A fianco del Main Partner Banco di Credito P.Azzoaglio troviamo: Catawiki che lancia due aste tematiche; Birra Baladin; Driatec e Affini - Distillerie Subalpine che lancia una call for artist per creare la nuova etichetta del Turin Dry Gin; SenzaSpine, i cui creators sono coinvolti in un contest per la creazione dell’etichetta di questo particolare succo di frutta, protagonista anche di un paio di serate di mixology; Gattinoni, che ospita l’installazione 5 Senses Travel di Rockmantic, per trasportare il visitatore in un viaggio attraverso l’arte, coinvolgendo i 5 sensi.

L’evento, realizzato grazie al supporto di Città di Torino, Camera di Commercio, Torino Social Impact e con Banco di Credito P.Azzoaglio nella veste di main sponsor, nasce da Artàporter, la piattaforma di matching che collega artisti ed esercizi commerciali, per ripensare i luoghi comuni dell’arte immaginando un nuovo modo di esporla.

Per maggiori informazioni: qui.