News

  • Giorgina Siviero: come può ripartire il commercio torinese - Leggi tutto
  • Carlo Emanuele Bona: Torino ancora al centro della filiera dell'editoria - Leggi tutto
  • Alberto Sinigaglia: i canali di informazione, basilari per la rinascita - Leggi tutto
  • Christian Greco: la cultura per contribuire alla rinascita - Leggi tutto
  • Alessandro Bollo: le priorità su cui lavorare per il futuro - Leggi tutto
  • Sebastian Schwarz: vorrei un Regio senza barriere - Leggi tutto

Teatro

Graphic Days. Transitions a Toolbox Coworking

Un festival per incontrare gli artisti ed i professionisti più importanti della scena internazionale del visual design


Un progetto dedicato al visual design italiano e internazionale che, a partire dalle grandi icone della storia fino ad arrivare ai professionisti contemporanei provenienti dalle realtà più innovative, racconta la comunicazione visiva a 360 gradi e le sue contaminazioni. Sono i Graphic Days che, nella loro edizione 2020, hanno come tema 'Transitions', ovvero riflessioni puntuali con gli esperti di settore sui paradigmi e gli scenari relativi alla società e all’ambiente e le loro transizioni.

All'interno del visual design festival, una mostra attraversa differenti  epoche storiche e zone geografiche per raccontare le radici della storia e delle tradizioni del nostro Paese. 'Singolare Plurale' prende spunto dal concetto teorico di 'Regionalismo Critico' – ispirato all’omonima corrente architettonica framptoniana – ed espone le produzioni originali e le tavole che raccontano i singoli progetti visivi degli artisti e dei professionisti selezionati dai curatori del festival per l’esposizione. Dai tappeti tipografici della tradizione sarda alla narrazione dei tarocchi, dalle creature fiabesche della natura fino ad arrivare alla tradizione iconografica religiosa, 'Singolare Plurale' indaga le rivisitazioni contemporanee degli archetipi culturali e dei simbolismi propri della variegata cultura tradizionale italiana, che, nella loro reinterpretazione, si inseriscono nel tessuto circostante in maniera armonica e coerente.

A completamento di questo percorso espositivo, il festival presenta la mostra 'Un’altra storia', di Luca Capuano e Camilla Casadei Maldini, che propone una serie di opere che riflettono sul concetto di 'dimenticanza' e di 'rimosso', riferendosi nello specifico al periodo coloniale italiano nell’Africa Orientale e nel Mediterraneo. Il lavoro combina immagini di documentazione (Etiopia, Eritrea, Albania ecc.) con prelevamenti d’archivio, immagini off camera, objet trouvè, piccole collezioni e video.

 

I talk

  SABATO 3 OTTOBRE
  • Ore 9.00 - 13.00
  • Talk 1 – Sustainable Futures and Ecosystems Design
  • Il primo talk in programma per questa edizione speciale del 2020 affronta il tema della sfida per un futuro sostenibile: il team di Graphic Days coadiuverà il panel degli ospiti nella discussione aperta sul Design degli Ecosistemi.
  DOMENICA 4 OTTOBRE
  • Ore 9.00 - 13.00
  • Talk 2 – Innovative education and Design-thinking training
  • Come cambiano ricerca e formazione in un contesto in cui la sperimentazione è volta al miglioramento della vita delle comunità? Design thinking, innovazione sociale, design urbano e metodologie di apprendimento sono i principali temi che verranno discussi all’interno di questo talk.
  SABATO 10 OTTOBRE
  • Ore 9.00 - 13.00
  • Talk 3 – Tactical Urbanism and territorial actions
  • Negli ultimi anni, le azioni di urbanismo tattico  hanno dato prova di utilizzare le risorse in modo più efficiente e di valorizzare le potenzialità nascoste dell’interazione sociale. Il normale processo di pianificazione e di sviluppo degli spazi urbani ha così potuto riscontrare una risposta dal basso che è coincisa con la riappropriazione da parte dei cittadini dello spazio pubblico. Case study e riflessioni sul tema.
  DOMENICA 11 OTTOBRE
  • Ore 9.00 - 13.00
  • Talk 4 – Digital Innovation and community building
  • Nel corso del 2020 abbiamo sperimentato l’uso degli strumenti digitali per ricreare il legame comunitario che è stato necessariamente sospeso a causa dell’emergenza sanitaria globale e del conseguente periodo di isolamento. Il panel degli ospiti di questo talk porterà alla luce le implicazioni relative alla transizione da un paradigma ad un altro nell’ambito della tecnologia
 

I workshop

  VENERDÌ 2 OTTOBRE - SABATO 3 OTTOBRE
  • Ore 10.00 - 18.00
  • Matteo Berton – Paesaggi e passaggi
  • Universi in lontananza, luoghi fatti di particolari minuti o di spazi infiniti, in cui si mescolano tonalità e si generano percorsi; l’illustratore Matteo Berton sarà a capo di una spedizione alla scoperta di atmosfere esotiche da ritrarre.
  SABATO 3 OTTOBRE - DOMENICA 4 OTTOBRE
  • Ore 10.00 - 18.00
  • DINAMO & Michelangelo Nigra – HHOHH OOHOO
  • Un workshop di due giorni con DINAMO + Michelangelo Nigra inerente alla tipografia, con l’obiettivo di sviluppare le proprie idee progettuali dall’analogico al digitale fino ad arrivare allo sviluppo di un carattere variable.
  SABATO 10 OTTOBRE - DOMENICA 11 OTTOBRE
  • Ore 10.00 - 18.00
  • Andrea Serio – Mettici un albero
  • 'Quando non sai che cosa fare, mettici un albero. Va sempre bene', diceva Ettore Sottsass e in questa affermazione si ritrova l’idea di “arte” di Andrea Serio. In questo workshop Andrea lancia la stessa sfida ai partecipanti invitandoli a esprimersi partendo proprio da un elemento che nella sua estrema semplicità e immediatezza cela una profondità e varietà infinite.