News

Mameli su Rai 1

la fiction girata (anche) a Torino

ESORDISCE SU RAI 1 “MAMELI. IL RAGAZZO CHE SOGNÒ L'ITALIA”, MINISERIE CHE RACCONTA DI GOFFREDO MAMELI, AUTORE DEL CANTO DEGLI ITALIANI. TRA LE LOCATION DELLE RIPRESE ANCHE TANTO PIEMONTE E TORINO

Un Goffredo Mameli un po’ rock: è quello che prevediamo di vedere nella miniserie Mameli. Il ragazzo che sognò l’Italia, che esordisce stasera su Rai 1 con il primo di quattro episodi.

In particolare la serie si dovrebbe concentrare su due anni particolarmente di rilievo per Mameli: il 1847 e il 1849. Anni di passioni, amori, lotte, sotterfugi, composizioni poetiche, incontri e dibattiti politici, amicizie, tradimenti e spie, ma soprattutto di crescita, elaborazione di ferite profonde e interrogativi non solo politici, ma anche esistenziali. Insomma, le fondamenta umane da cui poi nascerà il Canto degli Italiani, scelto poi nel 1946 come nostro inno, e quindi celebre come Inno di Mameli (la musica è però di Michele Novaro).

Tra le location delle riprese Roma, ovviamente Genova, e poi tanto Piemonte, tra Castello di Agliè, Castello di Strambino e Villa Rignon a Torino.

Dopo Lidia Poët (e altri) continua quindi il grande ritorno di fiamma delle fiction “in costume”, che ripropongono le vicende di personaggi storici famosi ma non famosissimi, spesso in chiave “punk-rock”. E spesso sono anche fatte bene.

Quindi, riassumendo, stasera su Rai 1 esordisce la nuova serie su Mameli (domani il secondo episodio) e in mezzo c’è anche tanta Torino. Noi ci butteremo sicuramente un occhio, voi?