News

Dialoghi Metropolitani

nuova puntata con Kairos

TORINO, CAFFÈ PLATTI, 3 GIUGNO: MEDIAPRESS E KAIROS HANNO ORGANIZZATO UNA NUOVA PUNTATA DEL FORMAT DIALOGHI METROPOLITANI PER PARLARE DI MERCATI FINANZIARI, OPPORTUNITÀ E SCENARI GLOBALI

Il 3 giugno, a Torino, presso il Caffè Platti di corso Vittorio Emanuele II, è andata in scena un’altra puntata dei Dialoghi Metropolitani, il format ideato da Mediapress per far incontrare aziende, imprenditori, torinesi con l’ambizione di dialogare, ogni volta, su temi cruciali per il nostro presente, con ospiti e competenze sempre di livello. Co-organizzatrice della serata Kairos, società di asset e wealth management, oggi parte di Anima Holding, che ha portato i suoi professionisti per trattare con dovizia il tema specifico dell’evento.

Noi per spiegarvelo in breve ci affidiamo a titolo e sottotitolo della serata: E ora… che fare? – Comprendere mercati incerti per cogliere le opportunità del mondo finanziario. E dato che le domande non sono mai indiscrete, ma le risposte a volte lo sono (citando il buon Oscar Wilde), questo appuntamento è stato proprio dedicato alle domande che sarebbe meglio porre e alle risposte che spesso nessuno ci offre; a partire dal format stesso dell’evento.

Ecco, come si è svolta la serata? Un palinsesto un po’ “atipico” quello del 3 giugno, con una trentina di invitati selezionatissimi, un aperitivo in piedi con mini talk condotto da Andrea Cenni e poi una bella cena placée, curata dallo staff di Platti 1875, che è diventata una vera tavola rotonda (o meglio rettangolare) in cui i vari ospiti (avvocati, consulenti, imprenditori…) hanno potuto rivolgere le proprie domande sul mondo economico ai professionisti di Kairos. E in particolare a Paolo Maria Cosmelli, responsabile dell’area Private Banking di Kairos, e a un preparatissimo Rocco Bove, responsabile del Desk Obbligazionario di Kairos, sempre “condotti” da Andrea Cenni, direttore editoriale di Mediapress.

Si è parlato quindi molto di mercati finanziari, ma anche di attualità, geopolitica, etica, scenari globali… Perché è un grosso equivoco pensare che queste macro-vicende economiche non ci riguardino ogni giorno in prima persona.

Insomma, un Dialoghi Metropolitani in versione un po’ alternative, spiccatamente concentrato sui temi messi in tavola, che ha incontrato l’interesse di tutti i presenti, ospiti e oratori. Qua sotto vi lasciamo un breve video-reportage, con highlights e approfondimenti dalla serata.