News

Salone Auto Torino 2024

a Porta Susa la presentazione

DAL 13 AL 15 SETTEMBRE ARRIVA IN CITTÀ IL SALONE AUTO TORINO 2024, APPUNTAMENTO AUTOMOTIVE TRA I PIÙ IMPORTANTI D'ITALIA. ESPOSIZIONI, SPETTACOLI DINAMICI E TANTE BELLE AUTO... DIFFUSE E GRATIS

Salone Auto 2024 presentazione PS

Lunedì 6 maggio, nell’insolita location della stazione di Porta Susa, abbiamo assistito alla presentazione del “nuovo” Salone Auto Torino 2024, figlio di Autolook Week, nipote del Salone dell’auto che fu. Un appuntamento di rilevanza ormai nazionale, celebrato da un ampio entusiasmo (cittadino e non), la cui importanza è stata sottolineata dalla presenza di parecchie Istituzioni.

Primo fra tutti (come rilevanza politica) il ministro Matteo Salvini, affiancato dal presidente della Regione Alberto Cirio e dal sindaco di Torino Stefano Lo Russo, moderati da Gian Luca Pellegrini di Quattroruote, e coadiuvati inoltre da vari assessori comunali e regionali: Andrea Tronzano, Mimmo Carretta, Fabrizio Ricca, Stefano Allasia.

Salone Auto 2024 presentazione - Andrea Levy

Andrea Levy e Stefano Lo Russo

Microfono alla mano è stato però Andrea Levy, inventore, anima, padre e conduttore del Salone, a raccontarne novità e graditi ritorni, citando e ringraziando un filotto di partner, amici, sponsor e collaboratori piuttosto lungo (e decisamente fondamentale). “Naturale” viene da pensare, e infatti è così: serve una macchina complessa per mettere su tutto ciò.

Questo Salone infatti si prospetta come l’ideale fusione tra il recente format di Autolook e il “vecchio salone”: ovvero una grande, vera festa del motorsport diffusa in tutta la città.

Uno spettacolo aperto a tutti, gratis (anzi pure con agevolazioni sui treni verso Torino garantite da Frecciarossa), che tra esposizioni, sfilate, spettacoli dinamici, ospiti illustri, diverrà uno dei grandi cult-eventi del 2024; con il Salone del Libro, con le ATP Finals e con qualche altro appuntamento dell’anno (ce n’è di roba eh!).

Salone Auto 2024 presentazione - Alberto Cirio

Gian Luca Pellegrini, Alberto Cirio e Matteo Salvini

Tornando all’incontro di Porta Susa: com’è preventivabile in questo periodo di elezioni… sul palco tanta “politica”, forse troppa in realtà. Si parla dell’importanza del settore automotive, di “Torino Capitale dell’Auto”, di sinergie Comune-Regione, di monopattini e norme stradali, di Stellantis e di tanti altri argomenti.

“Minore” lo spazio per il Salone Auto Torino 2024, ma in fondo importa poco: la presenza di tali Istituzioni dimostra quanto questo evento sia diventato rilevante a livello nazionale, e a noi, da torinesi, non può che far piacere.

Insomma, conferenze “inusuali” a parte, dal 13 al 15 settembre 2024 torna a grandissima richiesta il Salone dell’auto di Torino, in una veste nuova, probabilmente la più spettacolare di sempre, e l’attesa è già molta.

Noi auguriamo al Salone il meglio, consapevoli che appuntamenti di tale portata siano, se ben gestiti, una comoda benedizione per Torino.