News

Torino Magazine & EDIT

In 1000 al Garden

IL 19 SETTEMBRE, NELLA SPLENDIDA LOCATION DEL GARDEN DI EDIT (PIAZZA TERESA NOCE), SI È SVOLTO L'EVENTO “RIPARTIAMO DALLE IDEE”, ORGANIZZATO DA TORINO MAGAZINE. CON MILLE OSPITI, PARTNER D'ECCELLENZA, OSPITI D'ECCEZIONE. AL CENTRO: LE IDEE PER IL FUTURO DI TORINO

Martedì 19 settembre 2023 è andato in scena uno dei consueti eventi organizzati durante l’anno da Torino Magazine, per clienti, amici, torinesi che amano la città. Location e partnership d’eccezione quella stretta con EDIT, che ha ospitato la serata all’interno del proprio Garden, mettendo a disposizione parte degli spazi di quella che un tempo era l’INCET, l’Industria Nazionale Cavi Elettrici Torino.

Titolo della serata “Ripartiamo dalle idee”; proclamazione di intenti costruttivi e dimostrazione della volontà di mettere al centro del futuro della città idee e dialogo, aggiungendo contenuto a un evento che non è stato solamente una festa. Nel Garden di EDIT sono giunte circa 1000 persone, che si sono godute conversazioni, bollicine dell’eccellenza piemontese Vinchio Vaglio e la proposta di pasticceria secca pensata ad hoc da Platti (Gruppo Gerla 1927). Altro partner è stato Ford Authos, che ha voluto portare all’interno di EDIT una Ford Mustang totalmente elettrica; una vettura non solo splendida, ma simbolo della prossima evoluzione della nostra mobilità. Mentre charity partners della serata sono stati Fondazione Ricerca Molinette e Just The Woman I Am (con le iconiche magliette in omaggio ai presenti).

Nel Garden di EDIT sono giunte circa 1000 persone, che si sono godute conversazioni... Tante idee su Torino, da Torino e per Torino

Gli ospiti sono stati accolti dalle ore 21, e si sono goduti il dopocena fino al momento di speech, quando cioè sul palco sono saliti i tre conduttori: Andrea Cenni (direttore editoriale del gruppo Mediapress), Guido Barosio (direttore responsabile Torino Magazine) e Camilla Nata (giornalista RAI). 60 minuti di dialogo sulle idee da coltivare e da cui ripartire per disegnare il futuro della città. Sul palco Daniele Valle (vicepresidente del Consiglio Regionale del Piemonte), Michela Favaro (vicesindaco di Torino), Eugenio Cesaro (degli Eugenio in Via Di Gioia), Beatrice Borgia (presidente Film Commission Torino Piemonte), Francesco Di Ciommo (presidente e CEO Ford Authos), Don Luca Peyron, Riccardo D’Elicio (presidente CUS Torino), Lamberto Vallarino Gancia (presidente Teatro Stabile di Torino); e poi Piero Manera (editore di Rete7), Valerio Saffirio (professionista in ambito di comunicazione e grandi eventi), Giorgio Montabone (presidente del Consorzio Turismo Bardonecchia), Marco Melgrati (sindaco di Alassio), Paolo Turati (esperto di economia e docente universitario), Marco Vallario (imprenditore ed esperto di gestione d’impresa).

Ognuno è stato chiamato nel giro di qualche minuto a enunciare spunti di riflessione e idee per il futuro della città, partendo dal proprio ambito e dalle rispettive competenze. Si è parlato di investimenti, rigenerazione urbana, sfide, sinergie piemontesi, valori, industria cinematografica, vocazioni, esempi esteri, reti sistemiche, coraggio, narrazioni territoriali, ESG, sport e grandi eventi, felicità, buoni sentimenti… Tante idee su Torino, da Torino e per Torino. Dopo i saluti del CEO di EDIT Alberto Peroglio, si è poi tornati alla musica di Greta Tedeschi, DJ torinese di fama internazionale, perfettamente inserita nel contesto elegante e post industriale del Garden.

Uno dei claim attraverso cui EDIT si racconta recita: «We EDIT space for people», un motto che sottolinea bene anima e missione intrapresi non solo in piazza Teresa Noce, ma anche a Porto Urbano e nelle altre iniziative portate avanti dal gruppo. Le persone hanno bisogno di luoghi: per stare insieme, per stare bene, per mettere a sistema pensieri ed emozioni. Hanno bisogno di spazi sì, ma anche di idee (preferibilmente buone): questo in fin dei conti è stato il buon proposito della serata firmata Torino Magazine & EDIT del 19 settembre. A maggior ragione, all’uscita, tutti gli ospiti hanno ricevuto due shopper con all’interno le riviste del gruppo Mediapress (Torino Magazine, Il Piemonte, racconto di una terra meravigliosa, Bardonecchia Magazine, Alassio Magazine). Un ultimo cadeaux pieno di idee, spunti, letture da portarsi a casa, in attesa dei prossimi incontri.