News

Mostra

“Ecophilia. Esplorare l’alterità, sviluppare empatia” al Museo Nazionale della Montagna

Un progetto che segue una narrazione con protagonista l'attenzione alle conseguenze dell'impatto dell'uomo sul pianeta

La stagione espositiva 2021 inizia con la mostra ECOPHILIA. Esplorare l’alterità, sviluppare empatia, un progetto che segue una narrazione con protagonista l'attenzione alle conseguenze dell'impatto dell'uomo sul pianeta e su possibili sinergie che possono instaurarsi tra uomo e natura.

«La crisi ambientale è uno dei problemi più urgenti che l’umanità è chiamata ad affrontare in questa epoca. Tra le cause alla base dei problemi prodotti dalla specie umana vi è certamente la perdita di empatia verso il mondo che coabitiamo, l’incapacità di “sentire la natura”»

In Ecophilia assistiamo al dialogo tra le opere di sei artisti, torinesi o comunque legati al capoluogo, realizzate appositamente per la mostra e che ripercorrono un nuovo percorso che mira a «esplorare nuove forme di relazione con l'alterità e il bisogno di sviluppare un sentimento di empatia con la natura».

Ecophilia pone anche le basi per poter osservare la montagna come un posto privilegiato per un rinnovamento dei modelli educativi e per l'ecopedagogia.

La mostra nasce in collaborazione con lo stabilimento L’Oréal di Settimo Torinese, da tempo impegnato nella riduzione delle emissioni di CO2, dell’impatto ambientale della propria produzione industriale e nell’impiego di energie rinnovabili.

Mail: posta@museomontagna.org / Tel. 011 6604104