News

Shizen

Giappone naturale in salsa torinese

Speciale Torino Futura 2022

SHIZEN È LA RICETTA GIUSTA PER ASSAPORARE A TORINO IL GIAPPONE, E PURE QUALCOSA IN PIÙ. SHIZEN È SUSHI MA NON SOLO, È CREATIVO E TRADIZIONALE. DA QUASI QUINDICI ANNI, UNO DEI RIFERIMENTI DELLA BUONA CUCINA ORIENTALE A TORINO

La complessità degli ideogrammi giapponesi fa buona parte del fascino di una lingua millenaria in cui una parola può avere svariati significati, a volte anche l’uno l’opposto dell’altro. In questo modo l’antico termine orientale shizen non si riferisce unicamente alla natura in senso di flora e fauna, ma anche a tutto ciò che è spontaneo, genuino e in ultima istanza armonico proprio perché conforme alla natura. Da qui il nome di un locale sicuramente non scelto in modo casuale. Ce lo ha spiegato anche Valeria, titolare di Shizen: «L’idea alla base di Shizen è da sempre una certa coerenza personale. Shizen è ciò che noi siamo, ciò che vogliamo essere e portare al cliente; e quindi un servizio sempre attento e cortese, e una proposta food ampia e in grado di stupire ogni volta. Lavoriamo ogni giorno al massimo per essere semplicemente noi, in cucina e all’accoglienza». Shizen - localeE per quanto Valeria si sforzi di essere umile, a Torino dire “Shizen” significa parlare di uno dei ristoranti di sushi più amati della città, in una location tranquilla, ai piedi della collina, di cui non tutti conoscono la storia. Gli ambienti che da 13 anni ospitano Shizen hanno, come spesso accade ai luoghi di Torino, storie da raccontare. Qui un tempo v’era una casa chiusa divenuta poi ristorante, fino al 2008 e alla nascita di Shizen. Da allora inamovibile certezza della zona e non solo.

Shizen è natura, spontaneità, dettaglio, ma anche colore, creatività, semplicità. Materie prime ottime vengono elaborate da uno chef made in Singapore che gioca con le consistenze e i sapori in mix sorprendenti.

Shizen - tartare di ricciola

Tartare di ricciola in stile ceviche con pipetta di salsa ponzu

Il pesce crudo intonso nella sua purezza si abbina a crunchy rice di Vercelli, polvere di verdure essiccate e altri elementi frutto della ricerca costante del team giovane e dinamico di Shizen. Il format è quello di un ristorante a chiare tinte nipponiche e cucina giapponese con una marcia in più, tradizionale ma ben disposto alla sperimentazione (vedi la pagina di oriental tapas in un boccone).

Shizen - Panko nigiri

Panko nigiri

E a proposito di menù, altra lieta caratteristica è che qui non esistono menù degustazione pre-impacchettati: «Un gioco che ci piace fare è quello di comporre percorsi di degustazione super personalizzati sul momento. Tutti i nostri ragazzi hanno formazione e competenza per provvedere alla creazione di una selezione di proposte che soddisfi ogni esigenza del cliente, andando su richiesta anche oltre le proposte di pesce crudo, per seguire realmente le esigenze di ognuno». Sono piccole operazioni sartoriali che ben raccontano il mood che si respira dentro Shizen: hai perennemente l’impressione di stare in un posto bello e di qualità, ma che non incute alcun tipo di timore reverenziale; e fa piacere.

Shizen - Giardino zen

Giardino zen

Al piano di sotto il giardino zen, meraviglioso per mangiare all’aperto nelle giornate di sole, e di sopra le fotografie sulle pareti raccontano in bianco e nero il volto di un Giappone per noi insolito. Gli scatti di Tullio Deorsola stampati sull’alluminio ritraggono scene di una quotidianità distante dalla nostra, assolutamente vera, quasi casuale, diremmo spontanea, naturale, armoniosa, Shizen insomma. Difficile immaginare cornice migliore.

 

RISTORANTE SHIZEN
Viale Thovez, 6
Tel. 011.6605074
www.shizen.it
Facebook: Shizen
Instagram: shizen_torino

 

(Foto FRANCO BORRELLI)