News

CUS Torino

Gli studenti-atleti e il campus a cielo aperto

Estate 2021

I DATI DIMOSTRANO CHE GLI ATLETI SONO BUONI STUDENTI E GLI STUDENTI SONO ATLETI MIGLIORI. SU QUESTE DUE PREROGATIVE È STATO COSTRUITO UN INNOVATIVO MODELLO DI SPORT: IL PROGETTO AGON. GLI STUDENTI-ATLETI AGON SONO AGONISTI D’ECCELLENZA, I MIGLIORI TESTIMONIAL DEL SISTEMA UNIVERSITARIO A LIVELLO NAZIONALE E INTERNAZIONALE

Negli ultimi anni il sistema universitario torinese ha conosciuto una fase di costante crescita, che ha assunto una dimensione quasi unica nel panorama italiano. Oltre alla qualità dei percorsi di laurea, hanno avuto una funzione importante in questo processo di sviluppo l’implementazione della residenzialità universitaria e la crescita qualitativa e quantitativa del servizio sportivo offerto agli studenti, che ha garantito loro, oltre al completamento del processo formativo, di innalzare il livello di vivibilità degli atenei cittadini. Promuovere stili di vita sani e l’integrazione sociale,  soprattutto  per  gli  studenti  fuori sede e stranieri all’interno di una realtà metropolitana, spesso risulta complicato.

Rugby

L’obiettivo comune dell’Università degli Studi di Torino, del Politecnico di Torino e del Centro Universitario Sportivo torinese è costruire, attraverso un progetto pluriennale strutturato, un modello universitario innovativo di campus metropolitano diffuso, integrando lo sport tra i servizi che le università garantiranno agli studenti come fattore  di  benessere  ed  educazione  a corretti stili di vita, e quale completamento della loro formazione. Un attento studio della densità abitativa e della distribuzione degli studenti tra sedi universitarie e residenze ha portato  lavori  di  ammodernamento  del campus del CUS Torino realizzati con il sostegno della Compagnia di San Paolo. Torino Città Universitaria, come “campus a cielo aperto”, ha visto la realizzazione di opere di ristrutturazione e messa a norma, in  particolare per l’utenza diversamente abile, degli impianti sportivi gestiti dal Centro Universitario Sportivo torinese, oggi a disposizione del mondo universitario e della collettività.

Gli studenti-atleti del progetto AGON

Negli ultimi 20 anni il numero delle presenze annuali all’interno degli impianti sportivi universitari è più che raddoppiato, passando dalle 150mila presenze del 2006 alle oltre 330mila del 2015.

Sport e studio non solo possono progredire insieme, ma le due componenti sono sempre più sinergiche nella costruzione del futuro dello studente. I dati dimostrano che gli atleti sono buoni studenti e gli studenti sono atleti migliori. Su queste due prerogative è stato costruito un innovativo modello di sport: il progetto AGON, diventato oggi una realtà consolidata che ha visto laurearsi tanti campioni pronti per intraprendere una nuova strada, quella lavorativa.

Sara Da Col

Gli studenti-atleti AGON sono agonisti d’eccellenza che porteranno il sistema universitario torinese nelle università e nei palazzetti di tutto il mondo, contribuendo, attraverso lo sport, a potenziare il percorso di internazionalizzazione degli atenei e di promozione del nostro territorio. Due esempi su tutti: la lottatrice Sara Da Col (laureata in Scienze Infermieristiche, campionessa italiana assoluta di lotta e oro nel beach wrestling ai Giochi del Mediterraneo) e il rugbista Piergaspare Spinelli (laureato in Ingegneria Aerospaziale e giocatore della Serie A dell’Itinera CUS Torino Rugby).

Gli studenti-atleti sono i migliori testimonial del sistema universitario a livello nazionale e internazionale.

 

 


«Lo sport come fattore di rinascita per Torino»
Leggi l’intervista a Riccardo D’Elicio, maggio 2020