News

  • Dario Gallina: le parole chiave? Progetti, accelerazione e positività - Leggi tutto
  • Cristiano Fiorio: un futuro straordinario è possibile - Leggi tutto
  • Riccardo D'Elicio: lo sport come fattore di rinascita per Torino - Leggi tutto
  • Benedetto Camerana: progettare per rigenerare il nostro patrimonio - Leggi tutto
  • Luca Ballarini: Torino è la città bella - Leggi tutto
  • Chiara Appendino: sei pilastri per il futuro - Leggi tutto

#iosonotorino

idee per il futuro

di Andrea Cenni

SPECIALE 2020

«Senza l’Italia,

Torino sarebbe più

o meno la stessa cosa.

Ma senza Torino,

l’Italia sarebbe

molto diversa».

 

Bella eh?

Non è mia, l’ha detta un altro, nello specifico Umberto Eco.

In questi mesi è successo l’inimmaginabile,

ci sarebbe molto da dire e parecchio da discutere.

Ma c’è troppo da fare.

Al sottoscritto e a Giorgio Martano della gloriosa Stige Arti Grafiche, è venuto in mente di mettere insieme riflessioni, idee, proposte per la Torino dei prossimi 20 anni.

Abbiamo interpellato 100 torinesi, avrebbero potuto essere molti di più, perché sono tantissimi i torinesi eccellenti con qualcosa di interessante da comunicare. Ma 100 è un bel numero e vi assicuro che non potevamo fare un’enciclopedia: siamo pur sempre un magazine anche se in edizione collection. Ne è venuto fuori un eccezionale compendio di saperi messo a disposizione della città, una cosa mai vista prima, di cui tutti noi siamo orgogliosi.

Un mosaico composto con cura da innamorati di Torino consapevoli di mille pecche ma con una voglia matta di stare qui piuttosto che altrove, fondamentalmente uniti nel desiderio di godere il più possibile a lungo la bellezza di questa città.

«Elegante, per bene. Dietro la facciata a volte austera c’è una prorompente vitalità, un cuore creativo che ne fa una città unica e diversa da tutte le altre in Italia».

Bella vero?

Purtroppo neanche questa è mia, l’hanno scritta quelli del Wall Street Journal.

 

Esce Torino Magazine Speciale 2020.

In edicola e in libreria.