News

#iosonotorino

di Marco Vicentini

Marco Vicentini: sono le persone a rendere bella una città

«Torino dovrà essere innanzitutto viva e vivace, capace di attrarre le persone prima che le aziende. Dopo un periodo come questo, andremo ancor di più verso un modello che mette la qualità della vita e il benessere personale al primo posto. Le persone rendono innovativa, attrattiva, vivibile una città, non il contrario.

Puntiamo sugli asset vincenti: cultura, automotive, aerospazio, meccanica ed energia

Torino ha tutto il potenziale per diventare una città da vivere, connessa, fluida, veloce ed europeista, in cui sviluppare le proprie aziende o tale da permettere ai giovani di crearne di nuove, portando nuova linfa vitale al territorio. Dovrà essere in grado di mettere noi giovani al centro, coinvolgendoci nel processo di costruzione del futuro della città, e permettendoci di esprimere la nostra visione strategica.

Per fare questo servono tutte le energie disperse sul territorio, come Nexto, che, aggregando i migliori giovani, sta riflettendo e si sta confrontando sullo sviluppo sociale ed economico di Torino, progettando un masterplan per il futuro della città, per sfruttare al meglio i suoi asset: cultura e formazione, automotive, aerospazio, meccanica, energia.

Servono coraggio e voglia di investire sul futuro≫.

 

 

Marco Vicentini

È CEO di GV Filtri Industriali e presidente nazionale Giovani Imprenditori CNA. Nato nel 1987 a Chieri, hacker artigiano, dal 2007 nelle Colline Torinesi sviluppa e realizza sistemi di filtrazione industriale per petrolio, gas e acqua. Ha saputo unire innovazione e cultura digitale per far crescere la sua società a livello internazionale, maturando una vasta esperienza nel management e sviluppo del business. Da sempre impegnato sul fronte associativo a livello sia territoriale che nazionale, guidando il gruppo Giovani di CNA ha portato avanti progetti all’avanguardia come CNA Next, con Yes4TO e Nexto impegnati per la città.

 

Torino Magazine Speciale 2020.

In edicola e in libreria.