News

  • Alberto Sinigaglia: i canali di informazione, basilari per la rinascita - Leggi tutto
  • Christian Greco: la cultura per contribuire alla rinascita - Leggi tutto
  • Alessandro Bollo: le priorità su cui lavorare per il futuro - Leggi tutto
  • Claudio Moro: per Torino, un patto basato su competenza e fiducia - Leggi tutto
  • Giorgina Siviero: come può ripartire il commercio torinese - Leggi tutto
  • Sebastian Schwarz: vorrei un Regio senza barriere - Leggi tutto

#iosonotorino

di Steve Della Casa

Steve Della Casa: e se si innescasse un cortocircuito?

«Il futuro Mi pregustavo l’anno di Torino capitale del cinema prima del COVID, e sono ancor più in attesa oggi di che cosa accadrà. Sono fiducioso perché direttori e presidenti del Museo del Cinema, della Film Commission e del TFF sono persone intelligenti e competenti, e non è sempre stato così. Io lavoro soprattutto a Roma, ma se posso fare qualcosa per Torino mi rendo subito disponibile.

Una proposta per far leva sul passato della televisione e del cinema torinese e pensare al futuro

Chissà: magari si riesce a rilanciare la sede RAI di Torino, dove sono nate sia la radio sia la televisione. Credo che sarebbe un bel cortocircuito: Torino capitale del cinema e la RAI che si occupa di cinema dalla sede di Torino.

 In qualche modo sarebbe un ottimo modo per collegare insieme passato e futuro: oggi lo spettacolo funziona soprattutto se riesce a coniugare questi due aspetti, e Torino ha tutte le risorse intellettuali per riuscire in questa contaminazione. Beh, lavorare qui sarebbe un sogno, chissà che non si avveri».

 

 

Steve Della Casa

È stato direttore del Torino Film Festival, presidente di Torino Film Commission, direttore del RomaFictionFest. Da 26 anni è autore e conduttore di ‘Hollywood Party’ su RAI Radio 3, ha vinto due Nastri d’Argento con i suoi documentari e, come regista, ha partecipato ai festival di Venezia, Locarno, Roma e Torino. Ha scritto saggi di cinema in Italia e all’estero, vincendo nel 2002 il Premio Meccoli per il miglior libro di cinema. È tifoso del Toro.

 

Torino Magazine Speciale 2020.

In edicola e in libreria.