News

#iosonotorino

di Benedetto Camerana

Benedetto Camerana: progettare per rigenerare il nostro patrimonio

«Per un architetto, un’idea si incarna in un progetto e un progetto è la costruzione del futuro. A Torino partiamo da una città straordinaria, dove progettare vuol dire ripensare edifici esistenti, interpretare la città costruita: l’arco olimpico è un portale contemporaneo che ridisegna in grande scala l’avanguardia tecnica delle arcate dei Mercati Generali. Elenco tre miei progetti per ripartire, come in un indovinello, li voglio lasciare anonimi e atopici.

Progettare vuol dire ripensare edifici esistenti e rigenerare il nostro patrimonio

Un tempio della salute: un’offerta per il benessere fisico e mentale dei cittadini, pensato come rigenerazione di un immobile al contempo rigoroso ed estroso, che rappresenta quella Torino civile del dopoguerra, e la solida organizzazione della vita sociale e della produzione.

Una piazza panoramica dedicata alla green revolution: un’azione da figli dei fiori proposta come reinvenzione contemporanea di un monumento del patrimonio industriale storico torinese, conosciuto e celebrato nel mondo.

Un viaggio nell’emozione della tecnologia: un’immersione concreta in una caverna magica dove scoprire l’avventura del futuro che non sapevamo nascesse a Torino, come reset radicale di un recinto industriale oggi inaccessibile e sconosciuto».

 

 

Benedetto Camerana

Architetto, paesaggista, PhD in Storia dell’Architettura e dell’Urbanistica, direttore di ‘Eden. L’architettura nel paesaggio’ dal 1993 al 1997 e di ‘Architettura del paesaggio’ dal 2001 al 2005. Relatore al XXIII UIA World Congress of Architecture 2008. Membro del consiglio di amministrazione di Palazzo Grassi a Venezia dal 1996 al 2005. Dal 2010 al 2011, professore a contratto al Politecnico di Torino; dal 1999 al 2004, membro del comitato scientifico dello IED – Istituto Europeo di Design. Da gennaio 2012, presidente del Museo Nazionale dell’Automobile; da marzo 2013, presidente del Consorzio Lingotto. Da marzo 2015 al 2017, membro del Metaphysical Club della Domus Academy a Milano. Dal 2019, presidente onorario di ASSOCAM – Scuola Camerana.

  

Torino Magazine Speciale 2020.

In edicola e in libreria.