News

#iosonotorino

di Enrica Pagella

Enrica Pagella: la ‘mia’ Torino del futuro

«È difficile parlare di progetti in meno di 200 parole, perciò mi limiterò alla visione che li contiene. La Torino del futuro è per me una città della conoscenza, dell’integrazione, della collaborazione e della cura. Per i musei e le istituzioni culturali questo significa impegnarsi per rendere accessibile e disponibile un numero sempre maggiore di dati, di contenuti e di storie, abbracciando la sfida del mondo digitale e favorendo un flusso ininterrotto di informazioni e di opportunità di esperienza.

Dalla leva della cultura, spingendo anche sul digitale, alla valorizzazione del verde, al dialogo tra i diversi campi del sapere: la 'mia' Torino del futuro

Una città di spazi pubblici che mettano in dialogo i vari campi del sapere, che colleghino le arti, le scienze e l’industria, che promuovano un’intesa sempre più stretta e attiva tra i luoghi della formazione, della ricerca, della produzione e del sociale. Una città che favorisca la cooperazione tra le culture e le generazioni, oggi troppo spesso segregate per gusti e abitudini. Una città più trasparente, più splendente e più curata perché più conosciuta e più amata.

Una città lieve, dove le testimonianze del passato e le aree verdi, dai parchi alla più piccola aiuola, possano essere compresi, ammirati e rispettati come presenze vive, che racchiudono i sogni e le idee di cui si alimenta la nostra vita≫.

 

 

Enrica Pagella

Enrica Pagella si è laureata in Storia dell’Arte all’Università di Torino, conseguendo poi il dottorato di ricerca con una tesi dedicata all’oreficeria medievale. Dalla fine degli anni Ottanta ha svolto gran parte della sua attività nella gestione del patrimonio museale, curando mostre e cataloghi. Dal 1988 al 1998 ha diretto il Museo Civico d’Arte di Modena; dal 1999 al 2014 è stata responsabile del Museo di Palazzo Madama a Torino, contribuendo al progetto di riordino, riallestimento e riapertura al pubblico. Ha insegnato in qualità di professore a contratto nelle Università di Bologna e di Torino. Da dicembre 2015 è direttrice dei Musei Reali. Attualmente guida, ad interim, anche la Direzione Regionale Musei del Piemonte, già Polo Museale.

 

Torino Magazine Speciale 2020.

In edicola e in libreria.